05 maggio 2009

Andrea Bargnani in videochat su SKY.it giovedì 7 maggio

print-icon
bar

Bargnani sarà in videochat su Sky.it giovedì 7 maggio alle 14.30

Il "Mago" sarà negli studi di SKY dalle 14.30 alle 15.15 con Flavio Tranquillo per rispondere alle domande degli utenti. Talento precoce, da 3 anni in Nba, l'ex Benetton viene da un'ottima stagione vissuta da protagonista con la maglia dei Toronto Raptors

COMMENTA NEL FORUM DELLA NBA

Giovedì 7 Maggio non perdere l'appuntamento con la videochat di SKY.it! Andrea Bargnani e Flavio Tranquillo risponderanno a tutte le domande sul basket Nba. La stagione entra nel vivo con le semifinali dei play-off, non mancare all'appuntamento!

Andrea Bargnani si trasferisce a sei anni a Trezzano Rosa con i genitori ed il fratello ed inizia a mettersi in luce a livello nazionale. Nel 1997, torna a Roma, dove milita nel Basket Roma allenato da Roberto Castellano, ex-capitano del BancoRoma ed in seguito disputa un ottimo campionato di serie B2 prima dell'approdo in A nel 2003 con la Benetton Treviso squadra con cui nella stagione 2005-06 vince lo scudetto e il premio di miglior giovane del campionato italiano. Nel 2006, ormai consacrato a livello internazionale, si aggiudica il trofeo Rising Star Trophy come miglior giocatore under 22 dell'Eurolega.

Il 28 giugno 2006 al Draft NBA viene chiamato dai Toronto Raptors come prima scelta assoluta, diventando il primo giocatore italiano ad essere chiamato al primo giro, il primo europeo nella storia ad essere selezionato come numero uno, e il secondo (dopo Yao Ming) non formatosi cestisticamente negli Stati Uniti. Nei Raptors sceglie la maglia numero 7 anziché la numero 11 come negli anni trascorsi a Treviso. Esordisce in NBA il 1° novembre 2006, alla Continental Airlines Arena di East Rutherford contro i New Jersey Nets, entrando a metà del primo quarto in sostituzione di Chris Bosh. Il suo rendimento migliora costantemente: nella difficile trasferta di Salt Lake City contro gli Utah Jazz colleziona 15 punti, 3 rimbalzi, 2 stoppate e una palla recuperata, e ad Orlando contro i Magic raggiunge il career high di 23 punti, battendo così il record di Vincenzo Esposito (18, contro i New York Knicks) per il maggior numero di punti realizzati in una partita NBA da un italiano.

Il 1º febbraio 2008 migliora ancora il suo record di punti in una partita, segnando 28 punti contro i Los Angeles Lakers. Il 29 febbraio è protagonista di una bella prestazione contro gli Indiana Pacers, con 27 punti e 9 rimbalzi in 40 minuti di gioco e il 7 marzo segna 27 punti contro i Washington Wizards giocando da ala forte causa l'assenza di Chris Bosh. All'inizio della stagione 2008-2009 Bargnani viene nuovamente escluso dal quintetto di partenza dei Raptors, a causa dell'ingaggio di Jermaine O'Neal, centro di grande esperienza. Successivamente tuttavia, dopo le prime otto gare, durante le quali il minutaggio di Bargnani cala sensibilmente, anche per colpa delle prestazioni altalenanti, Bargnani torna nello starting five di Toronto, questa volta però nel ruolo di ala piccola, giocando accanto a Bosh e O'Neal. Il 14 gennaio 2009 in casa contro i Chicago Bulls migliora ulteriormente il suo career high con 31 punti, che insieme ai 10 rimbalzi catturati gli vale anche la doppia doppia.

Tutti i siti Sky