31 maggio 2009

Playoff Nba: LeBron si inchina a Howard. Orlando è in finale

print-icon
len

LeBron James a terra sconsolato: i suoi Cavs sono stati eliminati dai Magic di Howard

Alla Amway Arena di Orlando strepitosa prestazione di Dwight Howard che con 40 punti cancella il "Prescelto" LeBron James e trascina i Magic in finale dopo 14 anni vincendo 103-90. Ennesima delusione per LeBron dopo la finale persa la passata stagione

COMMENTA NEL FORUM DELLA NBA

Con 40 punti di Dwight Howard e 18 di Rashard Lewis, gli Orlando Magic hanno battuto questa notte per 103-90 i Cleveland Cavaliers in gara-6 della finale di Eastern Conference e chiuso definitivamente il conto della serie sul 4-2 in loro favore, volando alla finale del campionato NBA contro i Los Angeles Lakers. Una finale che mancava dal 1995, un anno prima che Shaquille O'Neal lasciasse la squadra da svincolato per andare ai Lakers lasciando dietro di se solo rovine, e che è arrivata buttando fuori prima i campioni uscenti dei Boston Celtics al secondo turno dei playoff e poi la squadra che aveva dominato la regular season.

Nella sua peggior uscita della serie, LeBron James ha segnato invece 25 punti per i suoi Cavaliers. Ma il ventiquattrenne giocatore dell'anno ancora una volta ha dovuto fare praticamente da solo, con i compagni incapaci di fornirgli un adeguato aiuto. Alla fine Delonte West ha chiuso con 22 punti e Mo Williams con 17. Ma a James non è restato altro da fare che prendere le sue cose e lasciare mestamente l'arena, come accaduto un anno fa dopo la sconfitta sempre nella finale Est contro Boston in gara-7, evitando anche di presentarsi davanti ai giornalisti.

Tutti i siti Sky