08 luglio 2009

Gli assi Nba per Jacko: siamo diventati grandi grazie a lui

print-icon
mic

Anche due celebri sportivi di colore come Magic Johnson e Kobe Bryant hanno reso l'ultimo omaggio a Michael Jackson: "Grazie per avere aperto così tante porte agli afro-americani...". GUARDA I VIDEO E LE GALLERY

COMMENTA NEL FORUM DELLA NBA

LA NBA TIRA LA CINGHIA: IL TETTO SALARIALE

Anche due celebri sportivi di colore come Magic Johnson e Kobe Bryant, entrambi stelle del basket dei Los Angeles Lakers del presente e del passato, hanno reso omaggio a Michael Jackson durante la commemorazione allo Staples Center di Los Angeles. "Grazie Michael per aver aperto così tante porte agli afro-americani", ha detto Magic Johnson. "I tuoi tre figli - ha aggiunto - avranno la nonna più incredibile che si possa immaginare che si occuperà di loro". Katherine Jackson ha infatti ottenuto la custodia dei tre nipoti.

"Michael e la sua famiglia sono gente normale, e lui si è sempre curato in maniera profonda di tutti i bisogni di chi gli stava vicino - ha continuato Magic-. Ha venduto moltissimo, superando ogni record, ma il record più importante è stato nella beneficenza. Ha donato più di tutti, è stato il migliore. Era un uomo incredibile, è sempre stato grato non soltanto alla sua band, ai suoi fratelli, ma anche a tutto il pubblico. Credo davvero che semplicemente guardandolo, io sia diventato un giocatore di basket migliore, perché ho sempre ammirato il suo saper essere grande, il più grande uomo di spettacolo che sia mai esistito. E voglio ringraziare Michael perché penso che abbia aperto moltissime porte per gli afroamericani in questo Paese, per chi è riuscito a trovare fortuna in televisione e nello spettacolo. Ha permesso a me e a Kobe di avere un posto in Nba, alla gente di tutto il mondo di avere una casa... semplicemente perché lui era già sulla scena. Ha aperto tantissime porte per noi...".

Tutti i siti Sky