31 luglio 2009

Nba: "Belinelli ai Raptors riempie un vuoto"

print-icon
bel

Il Beli con la vecchia maglia dei Warriors, ora nuova splendida avventura al fianco di Bargnani

Il presidente dei canadesi, Brian Colangelo: "La sua versatilità e l'abilità nel creare gioco lo faranno diventare una parte veramente importante della nostra squadra". Beli non parte con la sicurezza di un posto nel quintetto titolare

COMMENTA NEL FORUM DELLA NBA

"Marco riempie un vuoto sugli esterni dove avevano bisogno del suo tiro e della sua capacità di segnare. La sua versatilità e l'abilità nel creare gioco lo faranno diventare una parte veramente importante della nostra squadra". Così il presidente dei Raptors, Brian Colangelo, ha accolto Marco Belinelli, ultimo acquisto di Toronto, strappato ai Golden State Warriors in cambio Devean George.

I canadesi diventano così sempre più europei e soprattutto, sempre più italiani. Niente più sfide tra Rocky e il Mago, quindi, perché Belinelli e Bargnani giocheranno insieme, almeno fino alla fine del prossimo anno. L'ex Warrior ha infatti un contratto per una stagione con un'opzione per quella successiva.

Beli non parte con la sicurezza di un posto nel quintetto titolare, ma l'obiettivo è guadagnare, poco per volta, la fiducia di coach Jay Triano e scavalcare Jarrett Jack nel ruolo di guardia tiratrice anche perché, nel raduno della nazionale, Marco sta già affinando l'intesa con il suo nuovo compagno si club Bargnani. Suggestivo immaginare un quintetto con 4 giocatori di scuola europea, con gli intoccabili Calderon, Turkoglu, Bosh, Bargnani e, appunto, Belinelli. Alla colonia del Vecchio Continente di Toronto si aggiungono anche l'ex Roma Roko Ukic e Rasho Nesterovic. Raptors sempre più europei, Raptors sempre più azzurri.

Tutti i siti Sky