30 ottobre 2009

Nba: Chicago sorprende San Antonio. Anthony trascina Denver

print-icon
bul

Joakim Noah e Tim Duncan durante Chicago Bulls-San Antonio Spurs

Successo di prestigio per i Bulls sui più quotati Spurs: Ginobili non ingrana e i padroni di casa ne approfittano vincendo 92-85. Carmelo Anthony immenso nel successo dei Nuggets su Portland: 41 punti, 19 nell'ultimo quarto e punteggio finale di 97-94

Sette Bulls in doppia cifra nel successo di Chicago sui San Antonio Spurs di Tim Duncan. Il faro dell’attacco dei Tori dell’Illinois è Derrick Rose che, senza risentire minimamente del problema alla caviglia che l’aveva tenuto fuori per parte della preseason, alla fine firma 13 punti e 7 rimbalzi portando Chicago al primo dal gennaio 2007 negli scontri diretti contro San Antonio. Il miglior marcatore dei Bulls è Luol Deng che ne mette a segno 17, mentre numericamente il migliore della partita è Tim Duncan che chiude con la doppia doppia a quota 28 punti e 16 rimbalzi. Il match si decide nel cuore del terzo periodo quando i padroni di casa passano dal +1 al 70-58 cavalcando un parziale di 17-6 che costringe coach Popovic a chiamare timeout. La dote di una decina di punti di vantaggio non è più ripresa però dagli Spurs che alla fine sono costretti ad arrendersi 92-85.

Nell’altro match disputato nella notte il faro della partita è Carmelo Anthony che illumina la vittoria 97-94 dei suoi Denver Nuggets contro i Portland Trail Blazers mettendo a referto 41 punti con ben 19 di questi che arrivano nel quarto periodo. Il finale è equilibrato: Oden a 4.6 secondi dalla fine sbaglia però una coppia di tiri liberi che costa cara ai Blazers che restano a -1 costringendosi al fallo sistematico. Dall’altra parte è ovviamente Anthony a firmare il 2/2 del 97-94 che è anche il risultato finale visto che il tentativo di Brandon Roy di impattare la gara si spegne sul ferro, regalando il successo ai Nuggets.

ENTRA NEL FORUM DELLA NBA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky