04 gennaio 2010

Nba. Gallinari schiaccia Indiana, Toronto piega San Antonio

print-icon
gal

La schiacciata del Gallo. Danilo Gallinari irriverente sui Roy Hibbert nel 132-89 di New York su Indiana (foto ap)

20 punti e una schiacciata spettacolare per firmare una vittoria nettissima. Il Gallo griffa il 132-89 con cui i Knicks travolgono i Pacers. Bargnani e Belinelli contribuiscono alla vittoria dei Raptors sugli Spurs 91-86. LE RISPOSTE DEL "MAGO" A SKY.it

LE RISPOSTE DI ANDREA BARGNANI A SKY.it

COMMENTA NEI FORUM DI NBA

Venti punti e una schiacciata spettacolare per firmare una vittoria nettissima. Danilo Gallinari griffa il 132-89 con cui i New York Knicks travolgono gli Indiana Pacers sul parquet del Madison Square Garden. L'ala italiana strappa applausi con l'azione che, nel primo periodo, sancisce l'indiscutibile superiorità dei padroni di casa. Gallinari attacca il canestro, decolla e inchioda una devastante schiacciata firmando il 20-5 che  spacca in due la partita. Roy Hibbert, monumentale centro dei Pacers, nonostante i suoi 2,10 abbondanti non può che restare a guardare. "Mi sono mosso con i tempi giusti ed è venuta fuori una bella giocata - dice Gallinari commentando la giocata più spettacolare della serata-. Abbiamo offerto un'ottima prestazione, non abbiamo sbagliato nulla".
Nel tabellino dell'ex giocatore di Milano c'è tanta sostanza. Gallinari, schierato titolare, gioca 30'36" chiudendo con 7/9 al tiro (2/4 da 3 punti), 8 rimbalzi e 3 assist. I Knicks, che ora hanno un record di 14-20, sono lontani parenti della sgangherata formazione  capace di perdere 9 delle prime 10 partite disputate. La squadra di coach Mike D'Antoni porta 5 uomini in doppia cifra, con Wilson  Chandler (23 punti) e David Lee (22 punti e 16 rimbalzi) sugli scudi.

Gallinari non è l'unico italiano a sorridere sui parquet della NBA. Possono esultare anche Andrea Bargnani e Marco Belinelli, che contribuiscono alla vittoria casalinga dei Toronto Raptors per 91-86 sui San Antonio Spurs. Bargnani, schierato come al  solito titolare, segna 15 punti in 41'31". Il lungo romano non tira  benissimo (5/16 e 1/ 4 da 3 punti), ma si fa sentire sotto i tabelloni con 8 rimbalzi e soprattutto 5 stoppate. La mira non assiste nemmeno  Belinelli: per la guardia bolognese, impiegata 25'05", un eloquente  0/5 dal campo. I punti arrivano tutti dalla lunetta (7/8) e nel tabellino fanno compagnia a 4 rimbalzi, 3 assist e 1 recupero.

I Raptors festeggiano Chris Bosh che, con i 22 punti rifilati  agli Spurs, diventa il miglior marcatore nella storia della  franchigia. Toronto, che ha vinto 7 delle ultime 10 gare, ha ora un  record di 17-18 ed occupa la seconda posizione nella Atlantic Division della Eastern Conference dominata dai Boston Celtics (24-8). Bargnani e Belinelli sono in piena corsa per un posto ai playoff. La post-season, riservata a 8 squadre di ciascuna Conference, diventa un  obiettivo anche per Gallinari: i suoi Knicks sono terzi nella division e hanno il decimo record ad Est.

Tutti i siti Sky