01 marzo 2010

Nba, Raptors ancora sconfitti. Shaq si opera al pollice

print-icon
bar

Andrea Bargnani durante Toronto Raptors-Oklahoma City Thunder (Foto Ap)

Con Chris Bosh ancora fuori causa per l'infortunio alla caviglia, Toronto perde con gli Oklahoma City Thunder 119-99. Discreta prova per Bagnani che mette a referto 14 punti di cui 8 in 12 minuti. I Lakers battono Denver nonostante la serata no di Bryant

COMMENTA NEL FORUM DI NBA

Con Chris Bosh ancora ai box per una distorsione alla caviglia sinistra, i Raptors perdono la terza gara consecutiva soccombendo 119-99 al Ford Center di Oklahoma City. I Thunder, reduci da due ko contro San Antonio e Phoenix che rischiavano di compromettere la corsa verso i playoff, resuscitano inanellando due vittorie in serie mantenendo il sesto posto in classifica: Kevin Durant chiude a quota 29, Krstic ne aggiunge 16 con una tripla e Jeff Green contribuisce con 20 e 6 rimbalzi. Su sponda Raptors, 14 punti con 6/9 dal campo per Bargnani e 8 in 12 minuti uscendo dalla panchina per Belinelli.

Il 3/17 finale contro i Nuggets è la seconda peggior prestazione al tiro di sempre di Kobe Bryant, ma nonostante la serata appannata del 24 gialloviola, i Lakers colgono il primo successo stagionale contro la rivale più accreditata della Western Conference: 95-89 il finale, con un Lamar Odom da 20 punti e 12 rimbalzi fondamentale nel ricucire un gap di 11 lunghezze accusato all'inizio del quarto periodo. Per i Nuggets, 21 di Carmelo Anthony e 17, macchiati però da un rivedibile 4/12 al tiro, per Chauncey Billups. Nelle altre gare della notte, i Magic si sbarazzando facilmente degli Heat 96-80 nonostante il rientro di Dwyane Wade: a supplire ai problemi di falli di Dwight Howard, ci sono i 22 punti di Rashard Lewis e i 17 di Vince Carter.

Con ogni probabilità i Cleveland Cavaliers dovranno fare a meno di Shaquille O'Neal fino al termine della regular season. Nelle prossime ore il centro si sottoporrà ad un intervento chirurgico al pollice della mano destra. L'operazione verrà eseguita all'Union Memorial Hospital di Baltimore. I Cavs non hanno indicato i tempi di recupero per il giocatore che dovrebbe rimanere fermo 6-9 settimane. La stagione regolare della NBA terminerà a metà aprile.

Tutti i siti Sky