20 marzo 2010

Nba, il Gallo trascina New York. Toronto crolla in casa

print-icon
nba

Ottima prestazione per il Gallo contro Philadelphia: l'ex ala dell'Olimpia Milano ha fatto dimenticare l'assenza della star David Lee, fermo per una tendinite

I Knicks di Danilo Gallinari superano Philadelphia con un'ottima prestazione dell'ex ala di Milano, trascinatore con 25 punti. I Raptors di Bargnani e Belinelli vengono battuti 115-89 dagli Oklahoma City Thunder della star Kevin Durant

Tonfo interno dei Toronto Raptors. Nonostante una buona prova dei due italiani, 15 punti per Andrea Bargnani e 12 per Marco Belinelli, i canadesi di coach Jay Triano sono stati travolti in casa dagli Oklahoma City Thunder della star Kevin Durant per 115-89.
Nella sconfitta dei Raptors, che conservano l'ottavo posto nella Eastern Conference con due partite e mezza di vantaggio sui Chicago Bulls battuti in casa dai Cleveland Cavaliers, ha pesato il rendimento scadente di Hedo Turkoglu, DeMar DeRozan e Josè Calderon, partiti titolari e arrivati alla sirena di fine partita con 13 punti in tre. Inutile la doppia doppia messa a referto da Chris Bosh, autore di 22 punti e dieci rimbalzi. Bargnani ha tirato con 7/13 dal campo ed 1/1 dalla linea di tre punti collezionando anche quattro rimbalzi, un assist, una palla persa e due stoppate subite.
Positiva anche a la prova di Belinelli, che ha collezionato un 3/7 su azione con 2/5 dall'arco e 4/4 dalla lunetta.

Se quella dei Raptors è una sconfitta che non intacca le prospettive di playoff (Toronto conserva l'ultimo posto utile per l'accesso alla postseason) la vittoria dei New York Knicks di Danilo Gallinari sui Philadelphia 76ers non cambia la sostanza di un'ennesima stagione deludente. Nella sfida tra due virtualmente condannate a guardare i playoff in poltrona hanno prevalso i Knicks con una ottima prestazione di Gallinari, trascinatore con 25 punti, sette rimbalzi, due assist, una stoppata, due recuperi ed altrettante palle perse.
L'ex ala dell'Olimpia Milano ha fatto dimenticare l'assenza della star David Lee, fermo per una tendinite, collezionando un 6/12 dal campo, 2/6 dalla linea dei tre punti ed un ottimo 11/14 ai liberi. Per i Knicks bene anche Toney Douglas con 22 punti, mentre Tracy McGrady si è fatto sentire soltanto a rimbalzo (7 palloni catturati sotto le plance) chiudendo con un insolito zero nella casella dei punti segnati (0/7 dal campo e 0/2 da tre).

IL DIARIO DEL GALLO

Tutti i siti Sky