31 marzo 2010

Nba, Phoenix manda ko Chicago e i Raptors ringraziano

print-icon
ste

Steve Nash durante Phoenix Suns-Chicago Bulls (foto Nba.com)

Grazie a una prova maiuscola di Steve Nash i Suns hanno battuto 111-105 i Bulls. Vittoria che avvicina Toronto ai playoff, ora in vantaggio di una partita e mezza sui rossoneri e impegnati stanotte contro i Los Angeles Clippers

COMMENTA NEI FORUM DI NBA

Steve Nash stende Chicago, trascina Phoenix ai playoff e fa un favore ai Toronto Raptors di  Andrea Bargnani. Il play canadese ha realizzato 22 punti, compresi 7 determinanti negli ultimi 2 minuti, griffando il successo che i Suns hanno ottenuto per 111-105 sui Bulls. Phoenix, all'ottava vittoria di  fila, conquista un posto nella post-season con il record di 48-26.  Mancano ancora 8 gare alla fine della stagione regolare e si può ancora migliorare l'attuale quarto posto complessivo nella Western  Conference. Nash, che distribuisce anche 10 assist, e' il cervello di  una squadra che può contare anche sul robusto contributo di Jason  Richardson (27 punti) e Amare Stoudamire (21 punti e 13 rimbalzi).

I Bulls finiscono k.o. nonostante le 'doppie doppie' di Derrick  Rose (23 punti e 10 rimbalzi) e Taj Gibson (14 punti e 10 rimbalzi).  Non basta nemmeno l'ottima prestazione di Ronald Murray (23 punti e 9  rimbalzi con 9/12 al tiro). Lo stop complica la rincorsa di Chicago  all'ottavo e ultimo posto utile per la qualificazione ai playoff della Eastern Conference. Con un record di 35-39, i tori sono staccati di  1,5 gare da Toronto. I Raptors di Bargnani e Marco Belinelli stanotte possono consolidare la posizione in caso di successo nel match casalingo con i Los Angeles Clippers.

Tutti i siti Sky