03 aprile 2010

Nba. Il Gallo non basta, Knicks ko con Golden State

print-icon
gal

Danilo Gallinari non è bastato a New York per non avere la peggio contro i Warriors (foto ap)

Nonostante i 29 punti di Danilo Gallinari New York regista una nuova battuta d'arresto sul parquet dei Warriors. Ginobili trascina gli Spurs nella vittoria sui i Magic. Bryant festeggia il rinnovo con i Lakers con 25 punti nella vittoria sui Jazz

COMMENTA NEI FORUM DI NBA

Danilo Gallinari non basta, e per i Knicks arriva una nuova battuta d'arresto. Il quintetto di New York è costretto a cedere 117-128 contro i Golden State Warriors in una sfida del campionato Nba di basket, nonostante la bella prova del cestista italiano: Gallinari, in campo 41 minuti, ha messo a segno 29 punti e 8 assist. Il migliore degli Warriors è stato Morrow, protagonista con 35 punti. Ginobili trascina al successo i San Antonio Spurs grazie ai 43 punti che piegano Orlando. Vittoria da record per Cleveland, che supera Atlanta e festeggia il decimo trionfo casalingo di fila: per LeBron James 27 punti e 13 rimbalzi a referto. Nella sfida al vertice tra Miami e Indiana Wade fa la differenza con 43 punti e 6 assist, spingendo la squadra della Florida al successo. Vittoria anche per i Lakers che si impongono con Utah 99-82: per Kobe Bryant 25 punti.

Il numero 24 nel frattempo ha prolungato di 3 anni il contratto che lo legherà ai Los Angeles Lakers fino alla fine della stagione 2013-2014. Le cifre dell'intesa non sono state  ufficializzate ma, a quanto pare, il nuovo accordo garantirà alla star circa 90 milioni di dollari complessivi. Il precedente contratto sarebbe scaduto nell'estate 2011. "Ho sempre pensato che Kobe abbia cominciato al carriera nei Lakers e debba finirla nei Lakers", ha  detto Mitch Kupchak, general manager dei Lakers. "Adesso -ha aggiunto- ci siamo assicurati che finisca la sua carriera come giocatore dei Lakers. Tra 4 anni, lui ne avrà 35. Forse torneremo di nuovo sulla questione... Ma penso che a quel punto, dopo  tutti questi anni, se scegliesse di giocare ancora lo farebbe qui a Los Angeles". Con la maglia dei Lakers, Bryant ha già conquistato 4 titoli (2000, 2001, 2002 e 2009).

Tutti i siti Sky