26 aprile 2010

Nba, tripla doppia di LeBron: Cleveland va 3-1. Ok gli Spurs

print-icon
leb

Il prescelto, Lebron James, sta trascinando Celveland

Pazzesca prestazione di James: 37 punti, 12 rimbalzi e 11 assist. Chicago travolta 121-98: ora i Cavaliers conducono 3-1. A est Miami evita il cappotto contro Boston. A ovest vincono San Antonio e Utah e si portano sul 3-1 con Dallas e Denver

LeBron James fa di tutto e  Cleveland travolge Chicago, ipotecando la qualificazione alle  semifinali della Eastern Conference. I Cavs passano 121-98 sul campo  dei Bulls e ora conducono 3-1 nella serie che si può chiudere domani sera. La vittoria esterna porta la firma del 'prescelto', che incanta  con una ricchissima tripla doppia. James firma 37 punti (11/17 al  tiro e 6/9 da 3 punti), 12 rimbalzi e 11 assist. La perla della serata è una tripla da distanza siderale alla fine del terzo periodo: il numero 23 supera la metà campo e brucia la retina, chiudendo virtualmente il match con una frazione d'anticipo. Chicago resta in corsa per metà gara (52-62 all'intervallo) ma comincia l'ultimo periodo sotto di 23 punti. Cleveland vola con un eccellente Antawn Jamison (24 punti) e può fare a meno del miglior Shaquille O'Neal (6 punti), che deve fare i conti con problemi di falli. Ai Bulls non bastano i 21 punti a testa di Derrick Rose e Yoakim Noah: Chicago ora è con le spalle al muro.

A Est, prova a resistere Miami. Gli Heat superano 101-92 Boston in gara 4 e evitano il cappotto. L'eroe della serata è Dwyane Wade  (46 punti con 16/24 dal campo e 5/7 da 3 punti). I Celtics, al tappeto nonostante i 23 punti di Rajon Rondo, conducono la serie per 3-1 e domani possono archiviare la pratica.

Nel tabellone della Western Conference,  fondamentale passo avanti di San Antonio e Utah. Gli Spurs piegano i Dallas Mavericks per 92-89 al termine di un'autentica battaglia e ora conducono 3-1 nella serie tutta texana. San Antonio decolla grazie alla difesa che concede agli ospiti solo 11 punti nel terzo periodo e  41 complessivi nel secondo tempo. In attacco, gli Spurs trovano un  trascinatore a sorpresa: Greg Hill tira fuori dal cilindro 29 punti con 11/16 dal campo. Dallas chiude con 6 uomini in doppia cifra ma paga la serata storta di Dirk Nowitzki. Il tedesco firma 17 punti (9/9 ai liberi) e 11 rimbalzi ma tira poco e male: solo 4/10 dal campo. Tra poco piu' di 24 ore si torna in campo per un'altra sfida rovente.

La semifinale è vicina anche per Utah, che stende 117-106  Denver e si porta sul 3-1. Davanti al proprio pubblico, i Jazz  capitalizzano le cifre di Carlos Boozer (31 punti e 13 rimbalzi) e Deron Williams (24 punti e 13 rimbalzi). Denver, dopo la vittoria che ha aperto la serie, incassa la terza sconfitta di fila. I Nuggets, sotto anche di 20 punti, affondano nonostante i 39 punti di Carmelo Anthony.

COMMENTA NEI FORUM DI NBA

Tutti i siti Sky