28 aprile 2010

Nba, Cleveland e Boston avanti. Lakers sul 3-2, Dallas spera

print-icon
leb

Joakim Noah prova a opporsi a LeBron James

Gara 5: Cleveland chiude 4-1 la serie con Chicago grazie ai 25 punti di Jamison e nonostante gli acciacchi di LeBron James. Boston piega Miami 96-86 e va in semifinale. A ovest vincono Los Angeles (111-87) e Dallas, che accorcia sugli Spurs (103-81)

Cleveland ha battuto 96-94 i Chicago Bulls chiudendo la serie per 4-1. I Cavaliers hanno sfruttato la serata eccellente di Antawn Jamison, autore di 25 punti (20 nel primo tempo) con 8/14 dal campo. LeBron James, alle prese con il gomito destro dolorante, nella prima fase del match si è accontentato di servire assist ai compagni. Nel finale, ha lasciato il segno anche come marcatore. Ha stretto i denti, ha persino provato a tirare 2 liberi con la mano sinistra. Alla fine, quasi senza accorgersene, ha sfiorato la tripla doppia (19 punti, 10 rimbalzi, 9 assist). Missione compiuta anche per Boston, che ha ottenuto il 4-1 sui Miami Heat grazie al 96-86 di gara 5. Tra i Celtics, menzione speciale per Ray Allen (24 punti) e Paul Pierce (21 punti).

A Ovest, si scuotono i campioni in carica. I Lakers hanno dominato gara 5 contro gli Oklahoma City Thunder per 111-87 e si sono portati sul 3-2. I gialloviola, reduci da 2 sconfitte di fila, hanno rimesso la testa avanti grazie soprattutto ai numeri di Pau Gasol (25 punti e 11 rimbalzi) e Andrew Bynum (21 punti e 11 rimbalzi). Bryant, 'silenzioso' in attacco (13 punti con 4/9 al tiro), ha dato un sostanzioso aiuto in difesa contribuendo a limitare Russell Westbrook. Ancora aperta anche la serie tutta texana tra Dallas e San Antonio. I Mavericks davanti al proprio pubblico si sono imposti 103-81 con la monumentale prestazione di Caron Butler (35 punti e 11 rimbalzi). Gli Spurs, che conducono 3-2, possono archiviare la pratica domani tra le mura amiche.

COMMENTA NEI FORUM DI NBA

Tutti i siti Sky