30 aprile 2010

Playoff Nba: Nowitzki e Dallas ko, Spurs in semifinale

print-icon
dir

La delusione di Dirk Nowitzki al termine della partita

San Antonio vince 97-87 e vola in semifinale di Conference contro Phoenix: gli Spurs per la quinta volta chiudono la serie in casa grazie a un grande Tim Duncan. Inutili i 33 punti di WunderDirk. Avanzano anche i Phoenix Suns

di Luigi Sabadini

Nelle ultime 4 occasioni, gli Spurs non hanno mai fallito quando hanno avuto la possibilità di chiudere una serie in casa. E se gli avversari anziché segnare, mandano la palla sul ferro, tutto è più facile. Nel primo quarto, Dallas segna solo 4 canestri (8 punti) record negativo nella storia della NBA. E il proprietario dei Mavericks Mark Cuban è già spazientito. Nel secondo quarto, gli Spurs arrivano anche a 22 punti di vantaggio, merito di Manu Ginobili, che con il naso fratturato guida i neroargento. 26 punti alla sirena, altra ottima prestazione per l'argentino. Dall'altra parte, invece, Nowitzki è decisamente nervoso e in un solo tempo colleziona 4 falli.

Disperato Cuban. Il terzo quart, però, è Nowitzki show. Il tedesco firma 15 dei 29 punti di Dallas e i Mavericks riescono a ricucire lo strappo. A 4 e 56 dalla fine del quarto, WunderDirk dall'arco e tripla del +1 (alla sirena saranno 33) ma il finale di periodo è tutto ancora neroargento. Parker segna solo 10 punti, ma il layup allo scadere è fondamentale per il +7 San Antonio. Tim Duncan segna 17 punti ma nell'ultimo quarto si trasforma anche in assistman. Prima per George Hill, presenza silenziosa ma fondamentale per gli Spurs, quindi per Richard Jefferson. Jefferson firma 7 punti. Hill ne mette a tabellino 21 - 10 negli utimi 12 minuti. Mark Cuban e Nowitzki sono costretti a dire addio ai playoff. San Antonio vince 97-87 e vola in semifinale di Conference contro Phoenix.

Phoenix, invece, si è guadagnata la qualificazione in trasferta. I Suns sono andati a vincere 99-90 sul campo dei Portland Trail Blazers. I soli dell'Arizona hanno fatto centro con i 28 punti di Jason  Richardson e i 22 di Amare Stoudamire. I 19 punti di Martell Webster e altri 4 uomini in doppia cifra non hanno evitato il fatale k.o. ai Blazers.

COMMENTA NEL FORUM DI NBA

Tutti i siti Sky