08 maggio 2010

Nba: LeBron da urlo, Boston umiliata. A Ovest, Suns sul 3-0

print-icon
leb

Un'altra prestazione super per LeBron James

Incredibile prestazione di James: con i suoi 38 punti, 8 rimbalzi e 7 assist i Cleveland espugnano il campo dei Celtics, alla loro peggior sconfitta casalinga della storia (124-95). Phoenix vincono 110-96 con San Antonio: vicina la fine di un ciclo

LeBron James trascina Cleveland ad un travolgente successo per 124-95 sul campo di Boston, umiliata con la peggior sconfitta casalinga della propria storia, e sistema la semifinale della Eastern Conference. I Cavaliers dominano gara 3 contro i Celtics si portano avanti 2-1 e riconquistano il vantaggio del fattore campo. Il match non ha storia e l'equilibrio va subito in frantumi con il 36-17 con cui gli ospiti archiviano il primo periodo. James griffa la serata con 38 punti (14/22 dal campo), 8 rimbalzi e 7 assist. Il numero 23 regala prodigi con 21 punti nei primi 12 minuti. A metà gara, sul 65-43, 'King James' ha già all'attivo 28 punti.

Cleveland porta altri 5 giocatori in doppia cifra, menzione speciale per un eccellente Antawn Jamieson (20 punti e 12 rimbalzi). Boston viene spazzata via e alla fine non hanno alcun valore i 19 punti di Kevin Garnett e i 18 di Rajon Rondo. "Perdere in casa in questo modo è imbarazzante", dice Paul Pierce, impalpabile con 11 punti. I Celtics devono rimettersi in piedi rapidamente: la formazione di Doc Rivers giocherà in casa anche gara 4 in programma domenica.

Ad Ovest il verdetto pare già scontato. I Phoenix Suns espugnano 110-96 il campo dei San Antonio Spurs e conducono 3-0 nella semifinale. I soli dell'Arizona splendono grazie al travolgente quarto periodo (39-24) nel quale spunta un protagonista a sorpresa. Goran Dragic, poco più che una comparsa nelle prime 2 sfide della serie, diventa improvvisamente un fenomeno. Segna 23 punti nell'ultima frazione, 26 in totale con 10/13 dal campo e 5/5 da 3 punti. In totale, solo 17'27" di gioco. Per una volta, le cifre di Steve Nash (16 punti e 6 assist), Jason Richardson (21 punti), Grant Hill (18 punti) e Amare Stoudamire (7 punti) passano in secondo. Dopo 4 eliminazioni subite contro San Antonio, i Suns sono ad un passo dalla rivincita. Gli Spurs dei 'vecchi' Manu Ginobili (27 punti) e Tim Duncan (15 punti e 13 rimbalzi) sono con le spalle al muro. Serve una vittoria domenica per evitare che si chiudano una stagione e un ciclo.

COMMENTA NEL FORUM DI NBA

Tutti i siti Sky