27 giugno 2010

Kobe Bryant, che bomba: "Chiuderò la carriera in Italia"

print-icon
kob

In Sudafrica per seguire i mondiali, il fenomeno dell'Nba che ha portato in trionfo i Los Angeles Lakers confessa di avere un sogno: "Ho tanti amici a Reggio Emilia e Milano. Mi piacerebbe concludere lì la mia carriera". GUARDA L'INTERVISTA

"Sì, è vero, mi piacerebbe moltissimo chiudere la mia carriera giocando in Italia. Ho tanti amici a Reggio Emilia e Milano. Adesso no, ma è un sogno che realizzerò, magari tra cinque anni". Lo ha detto la stella dei Los Angeles Lakers Kobe Bryant a Soweto, intervenendo ad un evento patrocinato dal suo sponsor Nike. Bryant è arrivato in Sud Africa per seguire dal vivo le partite dei Mondiali di calcio. Questa sera assisterà a Argentina-Messico e domani a Brasile-Cile.

"Da bambino ho vissuto in Italia - ha aggiunto Bryant - e giocavo tanto a calcio. Un giorno ero Van Basten, un altro Maradona e un altro ancora Baggio, ma alla fine sono diventato un giocatore di basket. Ma se fossi un giornalista mi farei la domanda di cosa sarei potuto diventare nel calcio. E io risponderei che avrei potuto fare bene anche in questo sport".

Ma Cristiano Ronaldo e Messi sono i Kobe Bryant del calcio? "Per me è un onore essere paragonato a loro". Chi è la favorita di Bryant? "Un mese fa dicevo Germania, ora non so, comunque mi piacciono Spagna e Brasile. Domani vado a vedere la partita contro il Cile". Una delusione? "Mi è dispiaciuto moltissimo per l'eliminazione dell'Italia. Non me l'aspettavo, ma si rifarà tra quattro anni".

VAI ALLO SPECIALE MONDIALI

COMMENTA NEL FORUM DI NBA

Tutti i siti Sky