03 ottobre 2010

Nba, l'allarme terrorismo non ostacola la tournée in Europa

print-icon
lon

Nessun problema apparente per la tournée europea degli assi del basket Usa

Prese tutte le misure di sicurezza possibili. Oltre ai Knicks a Milano, tocca ai Lakers e ai Timberwolves a Londra. Il portavoce del team di Los Angeles: "la Nba è in contatto con l'ambasciata Usa, la Cia e Scotland Yard, che ci tengono informati"

Commenta nel forum di Nba

L'allarme terrorismo in Europa non ostacola la tournée di alcune tra le principali squadre di pallacanestro Usa della Nba nel Vecchio Continente, anche se verranno prese le misure di sicurezza appropriate.

Lo scrive il Washington Post. Oggi i New York Knicks, con Danilo Gallinari per la prima volta dal 2008 di ritorno sotto un canestro in Italia, giocano contro l'Olimpia a Milano, mentre i Los Angeles Lakers ed i Minnesota Timbwerwolves si incontreranno domani alla 02 Arena di Londra, per prepararsi alla nuova stagione della Nba.

Il portavoce dei Lakers, John Black, ha indicato che "la Nba è in contatto con l'ambasciata Usa, la Cia e Scotland Yard, che ci tengono informati". In una email alla Associated Press, Mike Bass, uno dei vicepresidenti della Nba, ha detto che "stiamo prendendo tutte le misure appropriate di sicurezza" per questo viaggio.

Tutti i siti Sky