06 ottobre 2010

Nba, esordio trionfale per Miami. Ma Wade si infortuna

print-icon
leb

La nuova stella dei Miami Heats, LeBron James

Grande accoglienza per gli heats che al debutto stagionale di fronte al pubblico di casa hanno battutto i Detroit Pistons 105-89. Osannato il nuovo trio delle meraviglie Bosh, James, Wade, che però si è procurato uno stiramento dopo pochi minuti

Commenta nel forum di Nba

Miami vince, ma per vedere in  campo il trio delle meraviglie bisognerà aspettare. Gli Heat battono  i Detroit Pistons per 105-89 nel primo match della propria preseason.  Dwyane Wade, il simbolo degli Heat, gioca solo 3'17" e segna 2 punti  prima di rientrare negli spogliatoi per un infortunio muscolare alla  coscia sinistra. Il palcoscenico, quindi, è tutto per LeBron James e  Chris Bosh.

I due big, arrivati agli Heat nel rovente mercato estivo,  recitano un ruolo di primo piano all'esordio con la nuova casacca  davanti ai 19600 spettatori della American Airlines Arena. James firma 18 punti (9/18 al tiro) in 26'53". Bosh fa ancora meglio con 20 punti (8/13 al tiro) in 26'12". Menzione speciale per Udonis Haslem, che  mette a referto 14 punti e 13 rimbalzi. Detroit, reduce da una  stagione disastrosa, prova a ricostruirsi partendo da Ben Gordon (17  punti con 5/10 dal campo).

"Come ho detto a Dwyane, se dobbiamo fare i conti con un infortunio è meglio che capiti ora", dice James riferendosi allo stop di Wade. "Stiamo migliorando e questo mi piace", aggiunge l'ex stella dei Cleveland Cavaliers. "Non abbiamo sprecato tempo,  stiamo migliorando", ripete. Al nuovo pubblico, il 'prescelto' ha offerto un saggio del suo repertorio, tra passaggi 'no look' e inarrestabili penetrazioni. Prima della palla a due, spazio anche per il 'vecchio' show: come succedeva a Cleveland, James ha soffiato via  il talco dalle mani con il consueto gesto coreografico.

''La stagione ricomincia", dice lui. "Da giocatore, sono  felicissimo", ripete. "E' andata bene, sono rimasto molto sorpreso  dalla reazione del pubblico. Tutti erano caldissimi", dice Bosh  godendosi il debutto. "Io sto provando ad inserirmi in quest'attacco, stiamo muovendo la palla molto bene. E' bello poter tirare senza  essere marcati...", aggiunge l'ex giocatore di Toronto. Meno di  tutti, ovviamente, sorride Wade: "Sono cose che capitano, anche se dispiace per l'infortunio. Tornerò nel giro di un paio di settimane".

Tutti i siti Sky