28 ottobre 2010

Nba: a Gallinari il derby con Bargnani. Beli e Hornets ok

print-icon
bar

Toronto Raptors-New York Knicks, derby tra Andrea Bargnani e Danilo Gallinari

Nella prima sfida incrociata tra italiani la spunta New York. A Toronto non bastano i 22 punti messi a referto dal "Mago". Il "Gallo" ne fa solo 12 ma vince. Ottimo debutto stagionale per Belinelli che firma 18 punti e porta New Orleans al successo

Commenta nel forum dell'Nba

Sfoglia l'album della Nba

Bargnani va meglio di Gallinari, ma il 'derby italiano' dell'NBA va ai New York Knicks. La formazione della Grande Mela si impone con il punteggio di 98-93 e i grande protagonisti sono Amar'e Stoudamire, con la doppia doppia da 19 punti e 10 rimbalzi, e Wilson Chandler, 22 punti e grande difesa. Tornando agli italiani, il 'Mago' è stato il migliore in campo nel primo tempo con 18 dei suoi 22 punti complessivi, poi è stato ben contenuto dalla difesa della formazione di D'Antoni. Nelle statistiche finali anche 6 rimbalzi e 2 stoppate. Il 'Gallo', invece, ha chiuso la sua prestazione con 12 punti (3/9 dal campo), 6 rimbalzi, 1 assist e una stoppata, con il rimbalzo difensivo a tre secondi dalla sirena finale, che ha chiuso i conti nel match.

Inizia con una vittoria la stagione di Marco Belinelli ai New Orleans Hornets (95-91 su Milwaukee). L'ex bolognese parte in quintetto, come era accaduto in preseason, e si conferma con un'ottima prestazione: 18 punti (6/15 dal campo), 6 rimbalzi, 2 assist e +5 di plus/minus. Il migliore in campo è, come prevedibile, Chris Paul: per lui 17 punti e 4 rimbalzi, ma soprattutto ben 16 assist (è il record di franchigia per la prima partita stagionale, il precedente era di Bogues nel 1992 a quota 14).

I Miami Heat, sconfitti martedì a Boston (88-80) - nonostante le tre stelle LeBron James, Dwyane Wade e Chris Bosh in campo tutte insieme per la prima volta - si sono riscattati battendo Philadelphia (97-87), con il contributo determinante di Wade, autore di 30 punti, sette rimbalzi e quattro assist. LeBron James (il solo a fornire una prestazione degna del suo nome contro i Celtics con 31 punti) si è "accontentato" di 16, cui vanno aggiunti sette assist e sei rimbalzi. Ha però anche perso 9 palloni, portando a 17 il totale in appena due incontri. Bosh, altro componente del trio delle meraviglie, ha realizzato 15 punti e conquistato sette rimbalzi. All'indomani della vittoria contro Miami, Boston è uscito sconfitto dal campo di Cleveland. Per la prima volta, dopo sette stagioni, privi del loro "re" James, i 'Cavs' si sono imposti 95-87, malgrado un passivo di 11 punti nel quarto tempo.

Guarda anche:
Un martedì da leoni: il 26 ottobre la Nba accende i motori
Super Nba: Bryant come Iron Man, LeBron come Capitan America

AJ-Knicks, roba dell'altro basket. Gallo fa festa al Forum
Le figurine delle stelle Nba in edicola: le foto
Nba, passi da giganti: ecco le scarpe dei campioni

Tutti i siti Sky