21 novembre 2010

Nba: Gallinari show, i Knicks non si fermano più

print-icon
gal

Danilo Gallinari continua a entusiasmare i tifosi dei Knicks con un'altra prova maiuscola (Getty)

Grande prova dell'italiano nella vittoria di New York contro i Clippers per 124-115. Il Gallo ha realizzato ben 31 punti. Perdono ancora gli Heat sul suono della sirena. A Miami non basta un buon LeBron James

Commenta nel Forum della Nba

Eva Longoria divorzia da Tony Parker: le foto


Uno straordinario Danilo Gallinari trascina i New York Knicks al terzo successo consecutivo fuori casa. La squadra di D'Antoni ha espugnato il parquet dei Clippers vincendo 115-124 e l'italiano ha messo a referto be 31 punti (eguagliando il suo massimo in carriera) con 7/11 dal campo, 4/6 da 3, 13/13 dalla lunetta, 4 rimbalzi, 2 assist e 4 recuperi. Una prova sensazionale sorattutto nell'ultimo periodo in cui i 17 punti realizzati dal Gallo si sono rivelati decisivi per il successo finale.

Perdono ancora a sorpresa i Miami Heat battuti dai Grizzlies a Memphis proprio sul suono della sirena grazie a un canestro di Rudy Gay. Non è bastato ancora un buon Lebron (29 punti) agli Heat per cogliere la vittoria. San Antonio e Oklahoma City non si fermano: gli Spurs dominano Cleveland con sei uomini in doppia cifra (Parker 19), mentre i Thunder, ancora senza Durant, vincono a Milwaukee con due liberi decisivi di Westbrook a 7”3 dalla sirena finale.

I risultati della notte:
Atlanta Hawks-Dallas Mavericks 93-98
Charlotte Bobcats-Phoenix Suns 123-105
Denver Nuggets-New Jersey Nets 107-103
Indiana Pacers-Orlando Magic 86-90
Los Angeles Clippers-New York Knicks 115-124
Memphis Grizzlies-Miami Heat 97-95
Milwaukee Bucks-Oklahoma City Thunder 81-82
Portland Trail Blazers-Utah Jazz 94-103
San Antonio Spurs-Cleveland Cavaliers 116-92

Tutti i siti Sky