27 gennaio 2011

Baseball Usa: gioca male, rinuncia a 12 milioni di dollari

print-icon
mec

Gil Meche ha rescisso il contratto con Kansas City perchè 'stava giocando male' (Getty)

Singolare iniziativa del lanciatore dei Kansas City Royals, Gil Meche, che rescinde il contratto a causa del suo scarso rendimento: "Ho realizzato che stavo guadagnando una montagna di denaro senza meritarmelo. Non era giusto. Ho deciso di ritirarmi"

Commenta sul forum degli Sport Usa

Gil Meche sfata il mito dello sportivo che pensa solo al 'dio denaro'. Uno dei lanciatori di punta dei Kansas City Royals, squadra della Mlb (la lega professionistica di baseball americana, ndr), ha rinunciato a un contratto da 12 milioni di dollari a causa del suo scarso rendimento.

"Quando firmai il contratto il mio obiettivo era di guadagnarmelo sul campo - ha ammesso il giocatore, costretto a riposo per problemi di salute -. Poi ho realizzato che stavo guadagnando una montagna di denaro senza meritarmelo, senza fare un solo lancio. Non era giusto. Mi sono sentito talmente a disagio che alla fine ho preso la decisione di ritirarmi".

Meche, 32 anni, ha comunicato quindi alla società la sua decisione di lasciare l'attività agonistica nonostante fosse consapevole che, in questo modo, avrebbe perso ogni diritto sul contratto milionario a suo tempo firmato.


Tutti i siti Sky