07 febbraio 2011

Nba, Knicks ok contro Philadelphia: Stoudemire sugli scudi

print-icon
new

Una immagine della sfida fra New York Knicks e Philadelphia 76ers (Getty Imeges)

Gallinari e compagni superano i 76ers 117-103 con 41 punti del numero 1. Rondo protagonista nel successo dei Boston Celtic sugli Orlando Magic. Miami in scioltezza sui Los Angeles Clippers

Commenta nel Forum della Nba

Danilo Gallinari contribuisce con 10 punti al successo casalingo di New York, che supera i  Philadelphia 76ers per 117-103. L'ala italiana, titolare per 31'29", chiude con 3/6 al tiro (0/3 da 3 punti), 3 rimbalzi e 5 assist. I Knicks, che hanno un record di 26-24, volano con la maestosa prestazione di Stoudemire. Con 41 punti, il numero 1 eguaglia la miglior prova stagionale. Al ricchissimo bottino, Stoudemire abbina anche 7 rimbalzi, 4 assist e 4 stoppate. La domenica di New York è rosa anche per merito di Landry Fields, che confeziona una ricca doppia doppia con 25 punti (10/13 al tiro) e 10 rimbalzi, e di Ray Felton (13 punti e altrettanti rimbalzi). Philadelphia (23-27) si arrende nonostante la mano calda di Elton Brand (28 punti on 10/14 dal campo).

C'è la firma di Rajon Rondo (26 punti) nella vittoria che i Boston Celtics ottengono (38-12) per 91-80 sugli Orlando Magic (32-20) nel remake della finale dell'ultima finale della Eastern Conference. Rondo, mai così prolifico quest'anno, distribuisce anche 7 assist in un attacco che può contare anche su Paul Pierce (18 punti) e Kevin Garnett (16 punti). Kendrick Perkins  non segna ma cattura 13 rimbalzi e prova a contrastare sotto i tabelloni Dwight Howard. 'Superman' chiude con 28 punti e 10 rimbalzi: i Magic scappano subito sul +10 ma cedono alla distanza.

Tutto liscio invece dall'inizio alla fine per Miami. Gli Heat  (37-14) battono 97-79 i Los Angeles Clippers (19-31) e non hanno bisogno di spremere tutte le proprie star. Dwyane Wade (28 punti, 8  rimbalzi e 8 assist) si ferma in prossimità della tripla doppia, mentre LeBron James (12 punti, 6 rimbalzi e 4 assist) si limita a fare da comprimario in un match nel quale non brilla per precisione (6/15 al tiro). Dalla panchina si fa apprezzare Eddie House con 15 punti in 22. I Clippers (19-31) esibiscono la consueta doppia doppia di Blaker Griffin (21 punti e 16 rimbalzi): troppo poco, però, per fare il colpo in Florida.

Tutti i siti Sky