11 febbraio 2011

Nba, Allen re delle triple. Ma i Lakers rovinano la festa

print-icon
all

Ray Allen contro Kobe Bryant: sfida stellare al TD Garden (Getty)

Nella serata in cui la guardia di Boston supera Reggie Miller e diventa il miglior marcatore dalla lunga distanza, Los Angeles espugna il parquet dei biancoverdi grazie ai soliti Bryant e Gasol. Successi anche per Denver e Phoenix

I Los Angeles Lakers espugnano il TD Garden di Boston e rovinano la festa di Ray Allen, che nella notte è diventato il miglior marcatore dalla lunga distanza con ben 2.562 triple in carriera nella storia della Nba. Il precedente primato apparteneva a Reggie Miller. La squadra di Phil Jackson si è imposta 92-86 nel remake della finale 2010. Decisivo il solito Kobe Bryant , che segna 20 dei suoi 23 punti nel secondo tempo.

Tra i gialloviola solito concreto apporto di Pau Gasol (20 punti e 10 rimbalzi), Lamar Odom (10 punti e 12  rimbalzi) e Andrew Bynum (16 punti e 9 rimbalzi). Per i Celtics inutili i 20 punti (con 3/8 dall'arco) per il nuovo recordman di triple Ray Allen.

Si interrompe a Denver la striscia di dieci successi consecutivi dei Mavericks. Un Carmelo Anthony mostruoso (42 punti con 12/18 dal campo e 5/7 da tre) consente ai Nuggets di arrivare nel finale a giocarsi la vittoria all'ultimo tiro. La responsabilità se la prende Arron Afflalo, che dalla media trova il canestro del 121-120 finale. A Dallas non sono bastati i 25 punti di Terry e i 20 di Chandler. Grazie ad un parziale di 20-0 nel secondo periodo, Phoenix prende il largo nel match con Golden State, vinto 112-88. Tra i Suns consueta doppia-doppia di Steve Nash, che mette a referto 18 punti e 11 assist.

Commenta nel Forum della Nba

Guarda anche:
Nuove emozioni Nba con l'Adrenalyn album 2010-11

Tutti i siti Sky