27 febbraio 2011

Nba, Bosh fa il furbo: una simulazione da Oscar

print-icon
bos

Chris Bosh contro Carlos Boozer: un duello senza esclusione di colpi (Getty)

L'ala dei Miami Heat simula una gomitata in pieno volto nella partita contro i Chicago Bulls. Un'interpretazione che indigna il popolo del web, che ironizza su una possibile assegnazione della statuetta come miglior attore. IL VIDEO

Sfoglia l'album della Nba

Commenta nel Forum della Nba

Questa notte a Los Angeles si assegnano gli Oscar. Negli Stati Uniti c'è chi ha provato a bruciare sul tempo i vari Colin Firth e Jeff Bridges. Si tratta di Chris Bosh, uno dei 'big three' di Miami insieme a Dwayne Wade e LeBron James in una delle franchigie che sta dominando la Nba. Nella gara persa dagli Heat contro Chicago (93-89), l'ex stella dei Raptors si è reso protagonista di un gesto discutibile, specie nella terra del fair-play.

Difendendo su Carlos Boozer, Bosh ha simulato un contatto che in realtà non è mai avvenuto, mettendosi le mani in faccia proprio sotto gli occhi di un arbitro parso incredulo. Il suo gesto è stato immediatamente condannato dal web ("truffatore" e "attore" i commenti più frequenti), essendo la simulazione un gesto deprecabile negli States. L'unico riconoscimento che potrebbe ricevere è invece quella piccola statuetta dorata che ogni anno a Los Angeles premia i migliori attori.

GUARDA IL VIDEO

Tutti i siti Sky