03 marzo 2011

Da matricola a leader, Bargnani diventa grande in Nba

print-icon
bar

Da 5 anni gioca nel torneo di basket più importante del mondo. E' diventato imprescindibile per i Toronto Raptors. a Londra affronterà i Nets squadra contro cui ha esordito: "Avevo paura, realizzai soltanto due punti. Adesso è tutto diverso". IL VIDEO

Sfoglia l'album della Nba

Commenta nel Forum della Nba

"Cinque anni fa avevo proprio paura. Ora sono il punto di riferimento della squadra". Dai New Jersey Nets ai New Jersey Nets. Andrea Bargnani si prepara a scendere in campo nella prima partita della regular season Nba su un campo europeo. A Londra, i Toronto Raptors del 'mago' azzurro incontrano i Nest nel primo dei due confronti in calendario. Sabato sera si replica sempre sul parquet della O2 Arena, l'impianto che sarà sede del torneo olimpico di basket di Londra 2012.

I Nets si confermano una squadra speciale per il lungo azzurro. Proprio contro New Jersey, nel 2006, Bargnani fece il suo esordio nella Nba. "Sono cambiate tante cose da allora", dice l'ex giocatore della Benetton Treviso. "Cinque anni fa avevo proprio paura - dice Bargnani ricordando i primi passi da prima scelta assoluta sui parquet a stelle e strisce -. Rispetto a quella stagione, sono cambiate tante cose. E' cambiato il modo di giocare, ho sviluppato il gioco spalle a canestro e continuo a farlo. Lavoro d'estate per migliorare, non ci si può fermare mai". Il Bargnani 25enne è diverso rispetto al giocatore che 5 anni fa metteva piede nella Nba come primo europeo scelto con il numero 1 assoluto. "Dopo 5 anni - dice - si acquisisce la sicurezza che prima magari non si aveva".

Tutti i siti Sky