05 marzo 2011

Nba, Londra entusiasta: Bargnani ko e Lapo non interferisce

print-icon
bar

Andrea Bargnani e Brook Lopez guardano sorpresi il grande entusiasmo che circonda la O2 Arena di Londra (Getty)

I Raptors perdono contro i Nets 116-103 nell'arena O2 della capitale inglese. Il "mago" segna 23 punti ma non basta. Parata di stelle: da Drogba a Lapo Elkann che non si intromette nel gioco come accaduto un anno fa a Los Angeles

Sfoglia l'album della Nba

Commenta nel Forum della Nba

"Una festa con un gran pubblico e con tanto entusiasmo. Peccato solo per il risultato...". Andrea  Bargnani si gode la prima 'vera' serata europea della Nba sul parquet della O2 Arena di Londra. L'azzurro segna 23 punti ma i suoi Toronto  Raptors cedono per 116-103 contro i New Jersey Nets. Le due squadre sono in fondo alla classifica della Atlantic Division della Eastern Conference. Insomma, non sono propriamente due corazzate della lega. Eppure per 3 ore entusiasmano i 18.689 spettatori che gremiscono l'impianto, destinato il prossimo anno ad essere uno dei 'cuori' delle Olimpiadi di Londra 2012.

Non c'è un posto libero sugli spalti e, nel parterre, spiccano spettatori speciali. Spicca il volto di Didier Drogba, centravanti del Chelsea, che si becca fischi e 'buuuu' dai tifosi di Arsenal, Tottenham e West Ham. C'è anche Lapo Elkann che stavolta si accomoda in tribuna e non interferisce con il gioco come accaduto un anno fa a Los Angeles. "Si respirava una grande atmosfera - dice Bargnani -. All'inizio noi giocatori abbiamo avvertito la tensione legata ad un appuntamento così speciale. Poi ci siamo sciolti ed è venuto fuori un match 'normale'".

Tutti i siti Sky