07 marzo 2011

Belinelli c'è, gli Hornets stendono i Cavs

print-icon
spo

Belinelli in azione: 18 punti per lui nella sfida vinta dagli Horntes contro i Cavaliers (Foto Getty)

L'ex Bologna mette a referto 18 punti nei 41 minuti in cui è rimasto in campo e fa registrare una sensibile crescita dopo un periodo difficile. New Orleans sesta ad Ovest, dove i Lakers battono gli Spurs primi della classe. Ad Est crolla Miami

Bellezze Nba: uh La La, che sventola per Carmelo

Sfoglia l'Album della Nba


Successo di Marco Belinelli e dei New Orleans Hornets contro i Cleveland Cavaliers per 96 a 81. Vittoria esterna con l'ex Bologna che dopo molte settimane è rimasto sul parquet per quasi tutta la partita: 41 minuti durante i quali ha realizzato 18 punti. Per Beli è migliorato tutto: oltre al tempo trascorso in campo, c'è la ritrovata fiducua del coach Williams e il bottino personale. Nel match giocato in Ohaio il migliore realizzatore è stato David West con 23 punti. Hornets sesti nella classifica ad Ovest e in piena corsa per un posto nei playoff.

Quella passata è stata la notte in cui ha prevalso la tradizione nella Nba. E così è successo che i Boston Celtics abbiano mantenuto la leadership nella Eastern Conference superando i Bucks i Milwaukee con una prova maiuscola, l'ennesima, di Pierce (23 pt); con un Rose monumentale da 27 punti, poi, i Chicago Bulls hanno consolidato il secondo posto battendo, di un solo punto, 87 a 86, i Miami Heat. Terza ad Est, la squadra allenata da Erik Spoelstra si è sciolta sotto il sole della Florida rivelando una scarsa consistenza e alimentando dubbi sulle possibilità di strappare il titolo ora nella bacheca dei Lakers. Grande prova di LeBron, Bosh e Wade (26, 23, 20 a referto), non pervenuto il resto della squadra.

E infine i proprio Lakers, terzi ad Ovest, tra i pochi ad essere riusciti a fermare i San Antonio Spurs, la migliore formazione della lega stando ai numeri. Californiani trascinati da Bryant e Gasol, 26 e 21 punti a referto, a dimostrazione che quando la coppia a disposizione di Jackson gira a mille, non ce n'è per nessuno. Nemmeno per il Spurs.

TUTTI I RISULTATI:

Miami Heat-Chicago Bulls 86-87;
San Antonio Spurs-Los Angeles Lakers 83-99;
Detroit Pistons-Washington Wizards 113-102;
Philadelphia 76ers-Golden State 125-117 (overtime);
Atlanta Hawks-New York Knicks 79-92;
Cleveland Cavaliers-New Orleans Hornets 81-96;
Oklahoma City Thunder-Phoenix Suns 122-118 (overtime);
Dallas Mavericks-Memphis Grizzlies 103-104;
Milwaukee Bucks-Boston Celtics 83-89.

Commenta nel Forum della Nba


Tutti i siti Sky