15 marzo 2011

Nuggets ok senza Gallo: battuti gli Hornets di Belinelli

print-icon
bel

Hornets battuti dai Denvere Nuggets: niente derby Belinelli-Gallinari. L'ex Olimpia ancora infortunato

Sfida playoff tra la quinta e la sesta nella classifica della Western Conference: posizioni immutate, con l'azzurro che mette a referto 9 punti. Per la formazione del Colorado i migliori sono Lawson e Felton. Crollano Spurs e Celtics

Sfoglia l'Album della Nba

Tra Nuggets e Hornets niente derby italiano per l'assenza di Danilo Gallinari, alle prese con il recupero dopo la frattura di un alluce. Serve ancora un po' di tempo prima di rivederlo in campo, qualcosa in più oltre i 10 giorni che erano stati preventivati dallo staff medico di Denver. Invece sul parquet della New Orleans ha Arena è sceso regolarmente in campo l'altro azzurro, Marco Belinelli, 9 punti negli oltre 22 minuti concessi dal coach Monty Williams. Ma nono sono serviti ad evitare la sconfitta. Ko che comunque non allontana gli Horntes dal 6° posto ad Ovest, fondamentale per i playoff. Discorso che vale a maggior ragione per Denver, quinta della classe. Le guardie Ty Lawson e Raymond Felton i migliori tra i Nuggets. Per il primo 23 punti e 10 assist, mentre Felton ha chiuso con 22 punti e 12 assist.

Sussulto degli Heat, che hanno battuto gli Spurs, primi nella Westrern Conference. San Antonio protagonista di un'impressionante serie di vittorie consecutive, ma che nelle ultime settimane un po' il freno a mano lo ha tirato. Forse la testa è già ai playoff.

Tutti in doppia cifra i senatori di San Antonio Duncan, Parker e Ginoboli, ma a Miami stanotte a brillare luminose sono state le stelle Bosh, Wade e LeBron con rispettivamente 30, 29 e 21 punti. Quanto agli Spurs è si arrivata la 13a sconfitta stagionale, ma quella texana resta la squadra meno battuta e con più vittorie (54) dell'intera Lega.

Non cambia la geografia della Eastern Conference: Miami sempre terza, Bulls secondi; non cambia nonostante la sconfitta dell'altra capolista Boston in casa dei Nets. La franchigia del New Jersey trascinata da Lopez (20 pt).

Ad Ovest, infine, non steccano i Lakers contro i Magic nella gara giocata allo Staples Center di Los Angeles, dove il pubblico ha potuto ammirare uno straordinario Gasol: 23 punti, 1 assit e una lotta furibonda vinta sotto canestro con 18 rimbalzi conquistati.

TUTTI I RISULTATI
BOS-NETS 79-88
OKC-WAS 116-89
SAS-MIA 80-100
LAC-MEM 82-105
DEN-HOR 114-103
PHX-HOU 93-95
PHI-UTA 107-112
GSW-SAC 119-129
ORL-LAK 84-97

Commenta nel Forum della Nba




Tutti i siti Sky