13 aprile 2011

Nba, sprint fra Bulls e Spurs per la miglior regular season

print-icon
der

Derrick Rose e Carlos Boozer dei Chicago Bulls (Getty)

Ad una gara dal termine della stagione regolare, Chicago nella Eastern Conference e San Antonio ad Ovest si contendono il miglior record stagionale: il bilancio delle due sinora è identico, 61-20

Sfoglia l'Album della Nba

Chicago e San Antonio si contendono il miglior record della Nba quando manca una sola partita alla fine della regular season. I Bulls, prima testa di serie nella Eastern Conference, con la vittoria per 103-90 sul campo dei New York Knicks hanno ora un bilancio di 61-20. E' identico a quello degli Spurs, numero 1 a Ovest, che sono stati battuti 103-92 sul parquet dei Los Angeles Lakers. Al Madison Square Garden, Chicago ha conquistato  l'ottavo successo di fila con la consueta prestazione notevole di  Derrick Rose (26 punti), ben supportato da Luol Deng (23 punti e 10  rimbalzi) e Carlos Boozer (14 punti e 22 rimbalzi). I Knicks (42-39),  che nel tabellone dei play off si sono assicurati il sesto posto, sono andati al tappeto nonostante i 21 punti di Carmelo Anthony. La  formazione allenata da Mike D'Antoni, priva dell'acciaccato Amare  Stoudamire, si è bloccata dopo 7 vittorie. Un infortunio a Andrew Bynum, costretto a lasciare il campo per un problema al ginocchio destro, ha rovinato parzialmente la serata dei Lakers (56-25). I campioni Nba hanno interrotto la serie di 5 sconfitte di fila superando gli Spurs grazie a Kobe Bryant (27 punti)  e a Lamar Odom (23 punti). Sotto i tabelloni, menzione speciale per  Pau Gasol (17 punti e 17 rimbalzi).

I Lakers hanno affiancato i Dallas Mavericks al secondo posto posto: anche in questo caso, il verdetto arriverà in  extremis. Gli speroni texani non hanno schierato nemmeno una delle loro stelle: fuori Tony Parker, Manu Ginobili e Tim Duncan. Sei uomini in doppia cifra e i 16 punti di Gary Neal non sono bastati per uscire indenni dallo Staples Center. Nel terzo e ultimo match della serata, i Portland Trail Blazers (48-33) hanno sconfitto i Memphis Grizzlies (46-35) per 102-89. Portland si assicura la sesta testa di serie nel tabellone della Western Conference. Memphis ha lo stesso record di New Orleans: settimo e ottavo posto verranno assegnati negli ultimi minuti della stagione regolare. Per motivi diversi, quindi, tra le 15 gare in programma stanotte vanno tenute d'occhio Chicago Bulls-New Jersey Nets, Phoenix Suns-San Antonio Spurs, Memphis Grizzlies-Los Angeles Clippers, Dallas Mavericks-New Orleans Hornets e Sacramento Kings-Los Angeles Lakers.

Commenta nel Forum della Nba

Tutti i siti Sky