26 maggio 2011

Playoff Nba, la seconda volta di Dallas: texani in finale

print-icon
spo

I Mavs battono in Gara-5 Oklahoma City e conquistano la finale Playoff

I Mavs battono in Gara-5 Oklahoma City e passano per la seconda volta nella storia al capitolo conclusivo della Lega statunitense. Nel 2006 furono sconfitti da Miami, ma si va verso la rivincita. Nuovo coach per i Lakers campioni uscenti: Mike Brown

Tutto sui Playoff Nba

FOTO -
Sexy Ciara, una bellezza da Amar'e in spiaggia

Dallas è la prima finalista NBA. I texani sconfiggono 100-96 in Gara-5 Oklahoma City, conquistano il titolo della Western Conference e si qualificano per la seconda volta nella storia al capitolo conclusivo della Lega statunitense. La prima fu nel 2006, i Mavericks furono sconfitti dai Miami Heat, nonostante il successo in gara-1 e 2. Proprio la franchigia della Florida e i Big Three potrebbero essere gli avversari di Dirk Nowitzki e soci fra pochi giorni.

All'American Airlines Center va in onda l'ennesima rimonta di Dallas. Vinse gara-4 recuperando un -15 nell'ultimo quarto, si impadronisce di gara-5 colmando il -6 a 4'37" dalla fine. Grazie a chi? A Dirk Nowitzki, e chi altro, che infila una tripla incredibile a poco più di un minuto dalla sirena per il 95-94 e fa esplodere l'onda blu sugli spalti, abbattendo il morale dei Thunder. Il tedescone segna 9 dei 26 punti nel quarto periodo, trascinatore della serie con 32 punti di media (e 11 negli ultimi 12'). Ma stavolta c'è pure il timbro di Shawn Marion, che a proposito di momenti decisivi, firma 15 punti nell'ultima frazione.

E allora la premiata ditta Westbrook-Durant s'inchina nonostante i 54 punti in due. Ci sarebbero anche i 23 di James Harden, ma evidentemente ad una squadra poco abituata ai piani alti e ancora inesperta manca il killer instinct. Oklahoma City saluta con onore i playoff, Dallas si proietta verso il primo anello della sua vita cestistica.

Un salto a Los Angeles - Mike Brown sarà il nuovo coach dei Lakers. La franchigia californiana ha reso noto  di aver raggiunto un accordo di base con il tecnico, destinato a  prendere il posto di Phil Jackson. Brown, secondo fonti citate dal network Espn, sottoscriverà un  contratto quadriennale da 18,25 milioni di dollari e diventerà così il 22° coach nella storia deli Lakers. L'intesa è vincolante per 3 anni e prevede un'opzione che la franchigia può esercitare per la quarta stagione. Se Brown venisse congedato prima dell'ultima annata, riceverebbe comunque 2,5 milioni  di dollari.

Guarda anche:
Gara-4: Nowitzki pazzesco, Dallas a un passo dalla finale Nba

Mavs-Thunder, il racconto fotografico di Gara-3


Chi vincerà i Playoff Nba? Dì la tua nel Forum

Tutti i siti Sky