27 maggio 2011

Nba, i signori dell'anello sono Miami e Dallas: in finale

print-icon
leb

LeBron James super protagonista del match vinto contro Chicago

La squadra di Miami ha battuto nella notte i Chicago Bulls per 83-80 nella quinta partita della serie delle semifinali. Ancora una volta il protagonista della gara è stato LeBron James, autore degli ultimi, determinanti punti. Prima gara martedì a Miami

Tutto sui Playoff Nba

FOTO -
Sexy Ciara, una bellezza da Amar'e in spiaggia

La finale del campionato di basket Nba 2011 sarà tra Miami Heat e Dallas Mavericks. La squadra di Miami ha infatti battuto nella notte i Chicago Bulls per 83-80 nella quinta partita della serie delle semifinali, conquistando così per 4-1 l'accesso in finale e il titolo valido per la Eastern Conference.

Ancora una volta il protagonista della gara è stato LeBron James, autore degli ultimi, determinanti punti. A soli 3 minuti dalla fine Chicago era ancora a +12 (75-63). Ma in soli tre minuti la partita è girata grazie ai canestri di Dwayne Wade e LeBron James, miglior realizzatore con 28 punti. La prima delle partite di finale tra Miami e Dallas si giocherà martedì, a Miami, remake della sfida che nel 2006 ha regalato il primo titolo alla franchigia della Florida.

"Non c'è nessun sollievo ora", dice James che alla fine, come tutti i suoi compagni, festeggia in modo estremamente sobrio. "Ci resta ancora un passo da compiere: per qualche ora penseremo a questo momento e a quello che abbiamo ottenuto. Ma presto cominceremo a pensare a Dallas: non ci sentiamo arrivati", aggiunge. Ora James può godersi gli elogi, le critiche per la gestione del suo trasferimento da Cleveland a Miami sembrano un po' più lontane. "Ho fatto la cosa migliore per me e per la mia famiglia. C'è ancora un mese di odio davanti, vediamo cosa succederà il  prossimo anno...", dice senza farsi troppe illusioni.

E' già il momento delle vacanze, invece, per i Bulls. Chicago, miglior squadra della regular season, alza bandiera bianca tra i rimpianti. Derrick Rose, Mvp della stagione regolare, chiude il  20102-011 con un match da 25 punti ma con un pessimo 9/29 al tiro. Il play dovrà dimenticare il finale da incubo di gara 5: fallo su Wade con canestro realizzato, conclusione sbagliata in attacco e un turnover pesantissimo. "Alla fine, tutta roba mia: palle perse, tiri sbagliati, falli. E la serie è finita", dice il numero 1 senza concedersi alibi. Coach Tom Thibodeau prova invece a vedere il bicchiere mezzo pieno: "L'esperienza conta, speriamo di imparare la lezione per il futuro".

Guarda anche:
Gara-4: Nowitzki pazzesco, Dallas a un passo dalla finale Nba

Mavs-Thunder, il racconto fotografico di Gara-3


Chi vincerà i Playoff Nba? Dì la tua nel Forum

Tutti i siti Sky