12 novembre 2011

Ncaa, si gioca sulla portaerei sotto gli occhi di Obama

print-icon

La stagione del basket universitario americano è partita con la sfida vinta da North Carolina su Michigan State a San Diego. Spettatore d'eccezione il presidente degli Stati Uniti. Il match si è disputato sul ponte della gloriosa Carl Vinson. I VIDEO

"Siamo fortunati a poter assistere a un evento sportivo tra due delle più grandi realtà del basket mondiale: North Carolina, Michigan State, due dei più grandi coach..." Parola di presidente. Parola di Magic Johnson e James Worthy, capitani veteran nel Veterans Day: Spartans e Tar Heels, negli States, sono famosi quanto i 'loro' Los Angeles Lakers. Mostri sacri del College Basket, scelti per rappresentare l'America nel memoriale degli eroi di tutte le guerre, a bordo della Carl Vinson, la portaerei che ha accompagnato Osama Bin Laden nel suo ultimo viaggio. Trasformata, per una notte indimenticabile, nel palcoscenico di tutto il basket U.S.A. Squadre in campo a combattere, per dire 'grazie' a chi ha combattuto per davvero.

Prima della palla a due, Magic ha avvertito tutti: occhio al vento e al dondolio della nave, centrare il canestro sarà difficile. Un'impresa. Complice anche l'emozione di giocare sotto gli occhi di Barack Obama: uno che il college basket ce l'ha nel sangue, e che prima della gara aveva espresso un pronostico dei suoi: "Vincono i Tar Heels", e puntualmente ci ha azzeccato. North Carolina ha dominato, vincendo per 67-55, mentre Michigan State annaspava al tiro, 29% alla fine, come volevasi dimostrare. L'eco del grido di vittoria si è perso nella vastità della baia di San Diego, assieme alle emozioni speciali di una serata da sogno. Un 'grazie' collettivo a chi ha combattuto per l'America.

Commenta nel forum degli sport americani le meravagliosi immagini di San Diego

Tutti i siti Sky