23 dicembre 2011

La Nba è sotto l'albero. E Kobe Bryant stringe i denti

print-icon

A Natale i due incontri di cartello che inaugurano la stagione del basket a stelle e strisce: Dallas-Miami e Lakers-Bulls. Tra i gialloviola dovrebbe farcela il Black Mamba, nonostante l'infortunio alla mano. IL VIDEO

VIDEO: Buffa e Tranquillo in chat

di PAOLA ELLISSE

Finalmente si comincia! Mesi di trattative fallite, di parole e minacce e soprattutto di aspettativa da parte di chi il basket lo vuole vivere da bordocampo; mesi in cui più di una volta è balenato lo spauracchio che l’intera stagione NBA potesse svanire; poi l’accordo, ed ora siamo vicinissimi alla prima palla a due a stelle e strisce. Una nuova stagione, volti noti con maglie diverse.

I Mavs ancora squadra da battere, LeBron James alla ricerca di quell’anello che diventa sempre più un bisogno per dare l’imprimatur di campione a un giocatore che rischia di passare alla storia come il perdente più talentuoso del mondo, i movimenti di mercato che negli ultimi giorni hanno rivoluzionato la Lega… tante storie da raccontare e tanti argomenti di cui parlare per un pubblico che, con quasi due mesi di ritardo, si prepara a godere del basket più bello del pianeta. E poi i “nostri” ragazzi: Gallinari a Denver, Bargnani a Toronto e Belinelli a New Orleans, senza dimenticare Ettore Messina esordiente, primo italiano in assoluto, nello staff tecnico dei Lakers. Le diatribe contrattuali, nonostante si sia rischiato di finire in tribunale, si sono concluse in tempo per salvare una delle date più preziose per la NBA: il Natale.

E a Natale ci faremo, e vi faremo, uno splendido regalo: due partite in diretta, a partire dalla prima serata. Preparatevi gente, molto caffè, qualche spuntino (non di più, saremo tutti satolli dopo le libagioni natalizie) e un sorriso stampato sul volto. Alle 20.15 si parte, uno studio per introdurre questa stagione, corta e super concentrata per permettere ad ogni squadra di giocare 66 gare di regular season, e spostarci poi a Dallas per il remake dell’ultima finale contro Miami. Di nuovo Dirk contro LeBron, e non pensiate che l’essere solo ad inizio stagione ne faccia una partita da “schermaglie iniziali”. Sarà partita vera, per mandare il giusto messaggio agli avversari. A seguire tutti a Los Angeles, i Lakers senza più Odom alla prova Chicago Bulls. Una serata perfetta per chi ama il basket, per chi da mesi aspetta di ritrovare i migliori.

Guida Tv: Dallas-Miami e L.A. Lakers-Chicago su Sky Sport

Tutti i siti Sky