15 gennaio 2012

Nba, New Orleans ko. Bryant non basta ai Lakers

print-icon
kob

Malgrado i 42 punti di Bryant i Los Angeles Lakers hanno perso il derby contro i Clippers (Foto Getty)

Ha dominato il fattore campo nelle partite della notte del campionato di basket americano. La squadra di Belinelli perde contro Memphis. Cade Toronto contro Chicago. I Clippers si aggiudicano il derby di Los Angeles per 102-94

LOCKOUT NBA: Cosa è successo?

FOTO: L'oroscopo del 2012 - Il tuo campione è top o flop? Il pagellone 2011

Una partita e una sconfitta. Il bilancio italiano della serata Nba si riassume con i 10 punti che Marco Belinelli realizza nella sconfitta dei New Orleans Hornets (3-9) per 108-99 sul campo dei Memphis Grizzlies (5-6). La guardia bolognese, titolare per 20'04", chiude con 2/4 al tiro (2/3 da 3 punti), 1 rimbalzo e 3 palle perse.

New Orleans, nonostante i 23 punti di Jarrett Jack, finisce al tappeto contro i Grizzlies guidati da Rudy Gay (23 punti) e Marc Gasol (20 punti e 11 rimbalzi). L'assenza di Andrea Bargnani, fermo per un problema al polpaccio, pesa sui Toronto Raptors (4-9), che cedono  77-64 sul parquet dei Chicago Bulls (12-2). I canadesi restano in partita per 3 periodi, grazie soprattutto ai 15 punti di DeMar Derozan e Leandro Barbosa. Poi, la difesa dei tori fa la differenza. I tori chiudono i conti con Derrick Rose (18  punti e 11 assist), assistito da Carlos Boozer (17 punti e 13 rimbalzi) e Taj Gibson (11 punti e 12 rimbalzi).

I soliti numeri strepitosi non bastano invece a Kobe Bryant: 42 punti (quarta partita di fila a +40) non bastano ai Los Angeles Lakers (9-5) per vincere il derby. Sorridono i Clippers (6-3), che si impongono nella stracittadina per 102-94. Brilla Chris Paul, che griffa la serata con 33 punti e 6 assist. Blake Griffin è la consueta garanzia di spettacolo: 22 punti, 14 rimbalzi e 5 assist nel match che i Clippers azzannano all'inizio del quarto periodo, volando a +6 senza più guardarsi indietro. Bryant, in campo per 44'22", chiude con 14/28 al tiro e va spesso in lunetta (12/14). Pau Gasol (14 punti e 10 rimbalzi) e Andrew Bynum (12 punti e 16 rimbalzi), fanno la loro parte sotto i tabelloni, ma i Clippers vincono la battaglia dei rimbalzi  (50-42) e conquistano la città.

Commenta nel forum dedicato

Tutti i siti Sky