21 gennaio 2012

Nba, Denver vince anche a Washington. Gallinari ne fa 21

print-icon
den

Continua la marcia trionfale di Denver nella regular season di Nba (Getty)

I Nuggets si impongono per 108-104 sul campo dei Wizards e centrano il terzo successo consecutivo. I Raptors perdono in casa per 94-84 contro i Portland Trail Blazers. I canadesi, sempre privi dell'infortunato Bargnani, incassano il settimo ko di fila

LOCKOUT NBA: Cosa è successo?

Danilo Gallinari firma 21 punti e Denver passa a Washington. I Nuggets (11-5) si impongono per 108-104 sul campo dei Wizards (2-13) e centrano il terzo successo consecutivo. Gallinari, titolare per 35'10", contribuisce con un'altra prova convincente. L'ala azzurra chiude con 7/11 al tiro (1/3 da 3 punti), 4 rimbalzi, 5 assist e 1 stoppata. Denver, sotto anche di 12 punti contro il peggior team della  lega, ringrazia Al Harrington, che segna 29 punti e infila la tripla  che, a 1'14" dalla fine, vale l'allungo decisivo (103-98). Tra i Nuggets, in evidenza anche Ty Lawson (21 punti e 9 rimbalzi). A Washington non bastano i 25 punti di Nick Young e i 18 di Jordan Crawford. Ancora brutte notizie per Toronto. I Raptors (4-12) perdono in casa per 94-84 contro i Portland Trail Blazers. I canadesi, sempre privi dell'infortunato Andrea Bargnani, incassano il settimo k.o. di fila. Da quando il 'mago' romano è fermo ai box per problemi al  polpaccio, i passi falsi sono 5. La squadra tira male (36,6% dal campo) e servono a poco i tabellini di Joe Johnson (23 punti) e DeMar  DeRozan (22). Portland, al tappeto in 5 delle ultime 7 gare, sorride con la performance mostruosa di LaMarcus Aldridge: 33 punti e 23  rimbalzi.

Comincia ad assumere dimensioni preoccupanti anche la striscia negativa di New York. I Knicks (6-9) si fanno sorprendere  dai Milwaukee Bucks (5-9), che passano per 100-86 sul parquet del  Madison Square Garden. La formazione allenata da Mike D'Antoni perde il quinto match consecutivo, nonostante i 35 punti di Carmelo Anthony. Il colpaccio di Milwaukee è opera soprattutto di Brandon Jennings: l'ex giocatore della Virtus Roma produce 36 punti. Giornata storta anche per i due team di Los Angeles. I 30 punti di Kobe Bryant non salvano i Lakers (10-7), sconfitti per 92-80 in  casa degli Orlando Magic (11-4) di Dwight Howard, che chiude con una ricca doppia doppia (21 punti e 23 rimbalzi), vincendo il duello con i lunghi gialloviola. I Clippers (8-5), invece, vengono gelati a  domicilio dai Minnesota Timberwolves (7-8). Gli ospiti trovano a  sorpresa i 22 punti di Darko Milicic. A decidere la sfida in volata, però, sono le triple di Ricky Rubio (9 punti) e soprattutto Kevin  Love (17 punti e 14 rimbalzi), che fa centro allo scadere. I minuti finali sono di completo relax per i Chicago Bulls  (14-3). La miglior squadra della lega deve rinunciare ancora a Derrick Rose ma non fatica per niente a Cleveland: lo dimostra il 114-75 rifilato ai Cavaliers (6-8).

Odissea sull'aereo per Gallinari -
I Nuggets, dopo il successo nella capitale contro i Wizards, si sono imbarcati per New York, dove stasera la squadra del Colorado fa visita ai Knicks. Il volo, in teoria una pura formalità, è diventato un'odissea per la fitta nevicata che ha complicato il decollo da Washington. Gallinari ha raccontato la disavventura dalla sua pagina di Facebook:  "Siamo ancora fermi", ha esordito. Una partita a Monopoli sull'i-Pad con il compagno Rudy Fernandez e un'occhiata alla tv non hanno migliorato l'umore: "Ancora all'aeroporto, non ci posso credere". A seguire: "Incredibile... Sono 3 ore che siamo in aereo...e ancora non partiamo...mi accadde solo quando andai in Senegal... l'estate  scorsa.... Comincia a fare caldo.....unreal...". Finalmente, la lieta novella: "Forse si parte......non ci credo...". Quindi,  dopo  l'atterraggio nella Grande Mela, l'epilogo narrato con tono  fantozziano: "E all'alba della 3 e 15 siamo ancora in pullman verso  l'hotel...calcolando che è un back to back -scrive pensando alla gara con i Knicks- e che andrò a letto verso le 4....non male".

Discuti di Nba nel forum del grande basket Usa

Tutti i siti Sky