02 febbraio 2012

Nba, cadono gli Hornets di Belinelli. Travolti i Raptors

print-icon
new

New Orleans è stato battuto in casa dai Phoenix Suns. Non sono bastati i dieci punti di Belinelli (Foto Getty)

I dieci punti dell'azzurro non sono bastati a New Orleans, che è stata battuta 120-103 dai Phoenix Suns, trascinati da un grande Steve Nash. Il "Beli" ha giocato 23 minuti e 53 secondi. Pesante sconfitta a Boston per Toronto, senza l'infortunato Bargnani

LOCKOUT NBA: Cosa è successo?

FOTO: Lisa, la pornostar che tifa Lakers

Hornets sconfitti, Raptors travolti, Nuggets a riposo. Questo il bilancio delle gare disputate nella notte italiana in Nba. Un solo azzurro in campo: Marco Belinelli ko in casa con New Orleans che viene battuto 120-103 dai Phoenix Suns, trascinati dai 30 punti di Steve Nash (per lui anche 10 assist). Il "Beli" viene escluso dal quintetto iniziale, gioca 23 minuti e 53 secondi e mette a referto 10 punti, 3 rimbalzi e un assist. Tra gli Hornets il migliore è Vasquez che ne fa 20, rispettivamente 16 e 15 per Smith e Ariza. Sconfitta pesantissima a Boston per i Toronto Raptors che, privi dell'infortunato Andrea Bargnani, perdono 100-64 contro i Celtics (17 punti per Pierce, 12 per Allen e Bass). A riposo, infine, i Denver Nuggets di Danilo Gallinari.

Tutti i siti Sky