02 febbraio 2012

Super Bowl, sta arrivando il più grande spettacolo d'America

print-icon
sup

Il Lucas Oil Stadium di Indianapolis, teatro dell'attesissimo Super Bowl 2012

Patriots-Giants da Indianapolis in diretta e in HD solo su ESPN America (canale 214 di Sky) nella notte tra domenica 5 e lunedì 6 febbraio: Kick-off a mezzanotte e 29 minuti. Show di Madonna e inno Usa cantato da Kelly Clarkson. IL VIDEO

Il più grande spettacolo alla fine del weekend. Anche quest’anno il Super Bowl sarà l’evento sportivo e mediatico più importante degli Stati Uniti. Nel 2010 con 106,5 e nel 2011 con 111,5 milioni di telespettatori la finale del campionato professionistico di football americano (NFL) è stato il programma più seguito nella storia della televisione Usa. Numeri impressionanti che giustificano i 3,5 milioni di euro che gli sponsor hanno deciso di investire per 30 secondi di spot pubblicitari.

Il Super Bowl, giunto alla 46ª edizione, va in scena al Lucas Oil Stadium di Indianapolis, in Indiana. L’incontro va in onda in diretta e in HD (alta definizione) solo su ESPN America (canale 214 di Sky) nella notte tra domenica 5 e lunedì 6 febbraio (pre-partita nello speciale Sunday NFL Countdown alle ore 20.30), collegamento in diretta con lo stadio a mezzanotte, e Kick-off a mezzanotte e 29 minuti. Il Super Bowl XLVI, va in onda, in replica, lunedì 6 febbraio alle ore 10 e alle 18).

A cantare l’inno nazionale americano sarà Kelly Clarkson, la vincitrice della prima edizione del talent show americano American Idol, che ha al suo attivo ben due Grammy Awards. Nell’intervallo lungo (l’Half Time Show) tutti i riflettori sono invece puntati su Madonna. Premiata lo scorso 15 gennaio con il Golden Globe, il secondo della sua carriera, Miss Ciccone presenterà dal vivo Give Me All Your Lovin, il primo singolo tratto da «MDNA», il suo dodicesimo album in studio. In vista dell’evento, Madonna ha voluto incentrare il video del brano, in circolazione dal 3 febbraio, proprio sul mondo del football e delle cheerleader. Ad accompagnare sul palco la regina del Pop le evoluzioni degli acrobati del Cirque du Soleil.



In campo si daranno invece battaglia i New England Patriots (7° Super Bowl con 4 vittorie) e i New York Giants (5° SB con 3 vittorie) nella riedizione della finale del 2008. Una sfida, quella di quattro anni fa, vinta a sorpresa dalla franchigia della Grande Mela, capace di sconfiggere contro ogni pronostico i Pats, che erano arrivati in finale con un ruolino di marcia immacolato, fatto di 18 vittorie e zero sconfitte. Oggi come allora, la sfida vive sul confronto a distanza tra i due quarterback: Tom Brady ed Eli Manning.

Tom Brady, uomo immagine dei New England Patriots, nonché marito della top model brasiliana Gisele Bundchen, può fregiarsi del titolo di miglior quarterback del decennio 2001-2010. Brady punta a vincere il suo 4° titolo dopo quelli del 2002, 2004 e 2005. Un traguardo che lo farebbe entrare di diritto nella storia, permettendogli di affiancare mostri sacri come Joe Montana e Terry Bradshaw.

Eli Manning, invece, per anni all’ombra del fratello maggiore Peyton, ha smesso di vivere di luce riflessa proprio dal Super Bowl del 2008, quando in un sol colpo ha vinto il «Vince Lombardi Trophy» e si è aggiudicato il titolo di miglior giocatore (MVP, most valuable player) del Super Bowl XLII. Da sempre a New York, Eli punta al bis proprio a discapito del rivale di sempre.

Tutti i siti Sky