17 febbraio 2012

Nba, Chicago doma Boston. Lin all'All Star Game

print-icon
chi

Chicago ha battuto Boston e si è presa il miglior record dell'intera Nba (Foto Getty)

I Bulls battono i Celtics per 89-80, conquistano il 25° successo stagionale in 32 partite e si prendono il miglior record dell'intera Nba. Intanto, il 23enne play dei New York Knicks, è stato inserito nella lista dei giovani che giocheranno a Orlando

FOTO - Fuga di capitali all’estero: gli emigranti con la valigia firmata - Lisa, la pornostar che tifa Lakers - Francesca Frigo, la sexy tifosa di LeBronSfoglia l’album della Nba

Chicago doma Boston e si prende il miglior record dell'intera Nba. I Bulls battono i Celtics (15-14) per 89-80 e conquistano il 25° successo stagionale in 32 partite. I tori devono rinunciare al play Derrick Rose, out per la quarta gara di fila a causa di problemi alla schiena. La formazione allenata da Tom Thibodeau può contare sulle prestazioni del 'supporting cast': Carlos Boozer chiude con 23 punti e 15 rimbalzi, Luol Deng con 23 punti e 10 assist. Joakim Noah si fa apprezzare per 15 punti e 16 rimbalzi. Boston, sotto di 16 punti nel terzo periodo, torna in carreggiata grazie a Kevin Garnett (18 punti e 10 rimbalzi) e a Rajon Rondo (17  punti, 7 rimbalzi e 8 assist). Sul 69-69, però, Chicago prende il  largo con un parziale di 12-0.
E' equilibrata fino alla fine la gara che gli Indiana Pacers (18-12) vincono per 93-88 contro i modesti New Jersey Nets (8-23). Il successo è firmato da Danny Granger, che domina la scena con 32 punti. I Nets alzano bandiera bianca nonostante i 29 punti di Deron Williams e i 24 (con 10 rimbalzi) di Kris Humphries.
Nella terza e ultima partita della serata, i Los Angeles Clippers (19-9) si impongono per 74-71 in casa dei Portland Trail  Blazers (16-15): entrambe le squadre chiudono con il minimo bottino stagionale. I californiani sprofondano a -18 prima di cambiare marcia: la rimonta arriva per merito di Blake Griffin (21 punti e 14  rimbalzi), assistito da Maurice Williams (17 punti). Chris Paul aggiunge 13 punti in una serata non memorabile (5/15 dal campo). Portland si inceppa nella ripresa: solo 28 punti nel secondo tempo e appena 11 nell'ultimo quarto. Alla fine, non servono i 19 punti a testa di Nicolas Batum e Jamal Crawford.

Jeremy Lin giocherà l'All Star Weekend - Jeremy Lin, la nuova stella della Nba, scenderà in campo nell'All Star Weekend a Orlando.  Il 23enne play dei New York Knicks, salito alla ribalta nelle ultime 2 settimane, giocherà il 24 febbraio nel Rising Stars Challenge. Alla partita prenderanno parte rookie e sophomore, giocatori al primo e al secondo anno nella lega. Lin, alla seconda stagione tra i pro, farà parte della squadra assemblata da Shaquille O'Neal. L'altro team, invece, è stato plasmato da Charles Barkley.

Tutti i siti Sky