09 aprile 2012

Raptors, si ferma Bargnani. Vincono i Thunder

print-icon
spo

Problemi muscolari per Andrea Bargnani: gioca solo 13' nel match parso contro i Thunder (Foto Getty)

A Oklahoma City l'azzuro gioca solo 13' e resta in panchina per un problema muscolare. Toronto perde 91 a 75. L'eroe della domenica nella Nba è Carmelo Anthony, che realizza 43 punti e trascina i New York Knicks al successo per 100 a 99 sui Chicago Bulls

Andrea Bargnani gioca solo 13' e Toronto perde a Oklahoma City. L'azzurro deve fermarsi per un  lieve problema muscolare al polpaccio sinistro e non lascia il segno  nel match che i Raptors (20-37) perdono per 91-75 sul campo dei Thunder (41-15), seconda forza della Western Conference.

Il lungo romano, che resta in panchina per tutto il secondo  tempo, segna 7 punti (1/3 dal campo) e raccoglie 5 rimbalzi. Poi si  ferma per evitare guai peggiori al muscolo che, in questa stagione, è costato già due lunghi stop. I Raptors provano a resistere con i 19  punti di José Calderon e i 16 di DeMar DeRozan. Tra il terzo e il  quarto periodo, però, i Thunder di Kevin Durant (23 punti), spaccano  la partita con un eloquente parziale di 24-0.

L'eroe della domenica Nba è Carmelo Anthony che realizza 43 punti e trascina i New York Knicks (29-27) al successo per 100-99 sui Chicago Bulls (43-14) all'overtime. Anthony, che chiude con 16/31 dal  campo e 4/5 da 3, infila la tripla decisiva coronando una prestazione  straordinaria.

Chicago, miglior squadra della lega, si consola  con il rientro di Derrick Rose. Il play torna in campo dopo 12 gare,  saltate per problemi muscolari, e segna 29 punti. I Bulls partono  malissimo e si ritrovano sotto di 21 punti (27-6) nel primo periodo. I tori, però, rialzano la testa e raddrizzano la situazione. A 3'30"  dalla fine dei regolamentari, Chicago è avanti di 10 punti ma non  chiude i giochi. Errori in serie dalla lunetta consentono ai Knicks di risorgere e di far festa al supplementare.

I Bulls ora hanno solo 2 partite di vantaggio sui Miami Heat  (40-15), che senza problemi superano i Detroit Pistons (21-35) per  98-75. L'assenza di Dwyane Wade, out per un problema alla caviglia,  non si fa sentire. LeBron James è padrone della situazione con 26  punti e può contare sulla preziosa collaborazione di Chris Bosh (22  punti e 9 rimbalzi).

TUTTI I RISULTATI:
New York Knicks-Chicago Bulls 100-99 (overtime)
Boston  Celtics-Philadelphia 76ers 103-79
Miami Heat-Detroit Pistons 98-75
New Jersey Nets-Cleveland Cavaliers 122-117 (overtime)
Oklahoma City-Toronto Raptors 91-75
San Antonio Spurs-Utah Jazz 114-104
Sacramento Kings-Houston Rockets 87-104



Tutti i siti Sky