16 aprile 2012

Nba, doppia vittoria casalinga per Gallinari e Belinelli

print-icon
bel

Marco Belinelli è stato scelto nel draft Nba 2007 con il numero 18. Ha giocato nei Golden State Warriors, nei Toronto Raptors e milita ora nei New Orleans Hornets (Getty)

L'ex giocatore dell'AJ Milano segna 10 punti nella vittoria 101-86 di Denver contro gli Houston Rockets. Il bolognese mette a referto 6 punti nel match vinto da New Orleans contro Memphis. Importanti successi dei Bulls e dei Lakers in chiave play-off

FOTO - Obama ancora a canestro: ora è anche un "globetrotter"


Due vittorie casalinghe per Danilo Gallinari e Marco Belinelli nella domenica italiana sui parquet Nba. Gallinari segna 10 punti nel successo che i Denver Nuggets (33-27) ottengono per 101-86 contro gli Houston Rockets (32-28), compiendo un altro passo importante verso i playoff. Gallinari, titolare per 29'20", chiude con 4/8 al tiro (1/4 da 3 punti), 5 rimbalzi e 3 assist.Denver, che prende il largo nel terzo periodo con il parziale di 37-19, ringrazia soprattutto le guardie: Ty Lawson e Arron Afflalo mettono a referto 20 punti a testa.

Conta poco per la classifica, invece, la vittoria per 88-75 che i New Orleans Hornets (18-42) centrano contro i Memphis Grizzlies (35-25). Davanti al nuovo proprietario Tom Benson, Belinelli gioca 21'31" partendo dalla panchina. La guardia bolognese segna 6 punti con un modesto 2/9 al tiro (1/7 da 3 punti). A far sorridere New Orleans sono Eric Gordon (18 punti) e Carl Landry (16 punti e 11 rimbalzi).Nei quartieri alti del campionato non stecca nessuno. I Chicago Bulls (46-14), miglior squadra della lega, faticano e passano solo all'overtime per 100-94 sul campo dei Detroit Pistons (22-38). In evidenza Derrick Rose (24 punti e 9 assist), che alla fine dei regolamentari firma la tripla che vale il pareggio. Menzione speciale anche per Joakim Noah (20 punti e 17 rimbalzi).

I tori conservano 3,5 partite di vantaggio sui Miami Heat (42-17), seconda forza della Eastern Conference, che vincono 93-85 in casa dei New York Knicks (31-29). Miami marcia con i 29 punti di LeBron James e i 28 di Dwyane Wade. A New York non basta l'immensa prova di Carmelo Anthony, autore di 42 punti.A Ovest, i Los Angeles Lakers (39-22) piegano i Dallas Mavericks (34-27) per 112-108 dopo un tempo supplementare. I californiani, ancora privi dell'acciaccato Kobe Bryant, fanno centro con Andrew Bynum (23 punti e 16 rimbalzi), Ramon Sessions (22 punti) e Pau Gasol (20 punti e 10 rimbalzi), decisivo all'overtime con 8 punti.


New York Knicks-Miami Heat 85-93
Los Angeles Lakers-Dallas Mavericks 112-108 (overtime)
Charlotte Bobcats-Boston Celtics 82-94
Atlanta Hawks-Toronto Raptors 86-102
Detroit Pistons-Chicago Bulls 94-100 (overtime)
Cleveland Cavaliers-Orlango Magic 84-100
Sacramento Kings-Portland Trail Blazers 104-103
New Orleans Hornets-Memphis Grizzlies 88-75
Denver Nuggets-Houston Rockets 101-86

Tutti i siti Sky