20 aprile 2012

Howard si opera alla schiena, addio playoff e Olimpiadi

print-icon
dwi

Dwight Howard (getty)

Il Superman di Orlando soffre di ernia del disco: non tornerà in campo con i Magic nei playoff Nba e non potrà giocare alle Olimpiadi con la Nazionale degli Stati Uniti

Dwight Howard, centro degli Orlando Magic, nelle prossime ore si opererà alla schiena per un'ernia del disco. La stagione, per lui, finisce qui. Howard non tornerà in campo con i Magic nei playoff Nba e non potrà giocare alle Olimpiadi con la Nazionale degli Stati Uniti.
"Ho provato a giocare nonostante i problemi e questo ha peggiorato le cose", dice Howard al network Espn. La situazione "mi fa male" a livello emotivo. "E la gente poi pensa che io abbia mollato la mia squadra", aggiunge Howard.

Il centro ha vissuto una stagione a dir poco controversa: prima ha chiesto ai Magic di essere ceduto, poi ha rinunciato alla clausola che gli avrebbe consentito di svincolarsi al termine della stagione. Howard è legato a Orlando fino al 2013. Nelle ultime settimane, il giocatore ha smentito le voci secondo cui avrebbe formalmente chiesto l'esonero del coach Stan van Gundy. Ieri, però, un'emittente radiofonica di Orlando ha diffuso la notizia secondo cui Howard avrebbe manifestato l'intenzione di non giocare più per l'attuale allenatore.

Tutti i siti Sky