21 aprile 2012

Nba, Kobe non basta: Lakers ko a San Antonio

print-icon
kob

Bryant, in campo dopo 7 partite di stop per problemi al ginocchio, ha messo a segno 18 punti (foto getty)

I californiani perdono 121-97 nonostante i 18 punti di Bryant, al rientro dopo lo stop per infortunio. Sconfitte anche per New York in casa di Cleveland (98-90) e per Boston che perde ad Atlanta 97-92

San Antonio chiama, Oklahoma City risponde. Le due corazzate della Western Conference vincono e portano avanti il braccio di ferro per il primato a Ovest. Gli Spurs, con un record di 46-16, conservano la leadership dopo il netto successo per 121-97 contro i Los Angeles Lakers (40-24), travolti nonostante il rientro di Kobe Bryant, in campo dopo 7 partite di stop per problemi al ginocchio. San Antonio prende il volo nel terzo periodo con il parziale di 35-21 e fa festa con le prestazioni dei big: Tim Duncan firma 21 punti, 1 in piu' di quelli realizzati da Manu Ginobili e Tony Parker. Dall'altra parte, Bryant gioca 29'49" e chiude con 18 punti (7/12 al tiro). I Lakers sono tallonati dai Los Angeles Clippers (39-24) e dai Memphis Grizzlies (38-25), che si impongono per 85-80 a Charlotte e condannano i derelitti Bobcats (7-55) al 19.mo ko consecutivo.

C'è la firma di un eccellente Kevin Durant (29 punti, 14 rimbalzi e 7 assist) sul 103-92 con cui gli Oklahoma City Thunder (46-17) passano sul campo dei Sacramento Kings (20-43). Menzione speciale per la prova difensiva di Serge Ibaka: più dei 12 punti, infatti, pesano le 8 stoppate.

I playoff della Western Conference riguarderanno anche i Dallas Mavericks (36-28): la vittoria casalinga per 104-94 sui Golden State Warriors (22-40) regala il pass ai campioni in carica. A Est, pesa il 97-95 con cui gli Atlanta Hawks (38-25) superano i Boston Celtics (37-27). I falchi, trascinati dai 30 punti di Joe Johnson, insidiano il quarto posto occupato proprio dai biancoverdi, al tappeto nonostante il career high di Avery Bradley (28 punti). Sorprende infine il passo falso dei New York Knicks (33-30), che cadono per 98-90 in casa dei Cleveland Cavaliers (21-41) e rischiano di scivolare all'ottavo posto, attualmente proprieta' dei Philadelphia 76ers (32-30).

I risultati della notte:

San Antonio - LA Lakers 121 - 97
Dallas - Golden State 104 - 94
Cleveland - New York Knicks 98 - 90
Sacramento - Oklahoma 92 - 103
Atlanta - Boston 97 - 92
Charlotte - Memphis 80 - 85

Tutti i siti Sky