05 maggio 2012

Nba, il Gallo fa 13 e i Nuggets accorciano

print-icon
dan

Danilo Gallinari marcato da Kobe Bryant. Per il numero 24 dei Lakers 22 punti e 7/23 dal campo (getty)

La squadra dell'ex Armani Jeans si porta sul 2 a 1 contro i Lakers vincendo 99 a 84. Prova sottotono dell'italiano che segna solo 13 punti. Vittorie anche per Philadelphia su Chicago e di Boston su Atlanta dopo i supplementari

Danilo Gallinari segna 13 punti e Denver accorcia le distanze contro i Los Angeles Lakers nel primo turno dei playoff della Western Conference. I Nuggets si impongono per 99-84 nella terza sfida della serie che i californiani guidano ora per 2-1. Denver, alla prima gara casalinga, ipoteca il successo con una partenza sprint: il team del Colorado chiude il primo quarto sul 30-14 e arriva a condurre anche di 24 lunghezze (41-17) all'inizio della seconda frazione.

Gallinari, titolare per 33'22", mette a referto un mediocre 3/11 al tiro (0/3 da 3 punti), 6 rimbalzi e 2 assist. I Nuggets ringraziano soprattutto Ty Lawson (25 punti) e l'ottimo Javale McGee, che dalla panchina contribuisce con 16 punti e 15 rimbalzi tenendo testa ai lunghi dei Lakers. I gialloviola, incapaci di tenere il ritmo degli avversari, pagano dazio per la serata incolore di Kobe Bryant (22 punti ma con 7/23 al tiro). Non bastano le cifre di Andrew Bynum (18 punti e 12 rimbalzi) e Paul Gasol (16 e 7). Gara 4 è in programma domenica, sempre sul campo di Denver. Nella Eastern Conference, si complica ulteriormente la situazione dei Chicago Bulls. I tori, miglior squadra della regular season, perdono gara 3 sul campo di Philadelphia per 79-74. I Sixers ora conducono 2-1 contro i rivali che continuano a subire infortuni pesanti.

Dopo il k.o. di Derrick Rose, Chicago deve incassare anche quello di Joakim Noah, out per una caviglia malconcia. I Bulls, avanti di 14 punti nell'ultimo quarto, finiscono la benzina e si arrendono nonostante i 18 punti (con 10 rimbalzi) di Carlos Boozer e i 17 di Rip Hamilton. Philadelphia vola con i 21 punti di Spencer Hawes e i 17 di Jrue Holiday: domenica i Sixers giocano in casa anche gara 4 e hanno la chance di ipotecare il passaggio alle semifinali di Conference. Stesso discorso per i Boston Celtics, avanti 2-1 sugli Atlanta Hawks dopo la vittoria per 90-84 all'overtime in gara 3.

I biancoverdi mettono la testa avanti con la 20a tripla doppia in carriera di Rajon Rondo (17 punti, 14 rimbalzi e 12 assist) e con il solito contributo dei 'totem': 21 punti per Paul Pierce, 20 (con 13 rimbalzi) per Kevin Garnett.

TUTTI I RISULTATI
Eastern Conference: Philadelphia 76ers-Chicago Bulls 79-74 (2-1);
Boston Celtics-Atlanta Hawks 90-84 overtime (2-1).
Western Conference: Denver Nuggets-Los Angeles Lakers 99-84 (1-2).

Tutti i siti Sky