19 maggio 2012

Nba, Kobe salva i Lakers. Philadelphia e Boston sul 2-2

print-icon
kob

La classe di Kobe Bryant ha tenuto a galla i gialloviola in gara 3 della serie contro i Thunder di Kevin Durant

Con 36 punti, 14 decisivi nel finale, Bryant evita a Los Angeles il ko in casa, che avrebbe praticamente consegnato la finale della West Conference a Oklahoma City. A Est è ora equilibrio perfetto tra 76ers e Celtics: lunedì si torna a Boston per gara 5

Servono 36 punti della sua star per tenere vive le speranze dei Lakers di sopravvivere alla serie con Oklahoma City. Bryant chiude con 9/25 al tiro (0/1 da 3), ma mette a referto un decisivo 18/18 ai liberi, nel 99-96 finale a Los Angeles. Dopo le 2 sconfitte subite in trasferta, i californiani rialzano la testa nella terza gara della semifinale della Western Conference contro i Thunder e si portano sull'1-2 nella serie. Per Oklahoma City è la prima sconfitta nei playoff 2012, dopo sei successi consecutivi.

Tutti i Lakers, in realtà, sfruttano alla grande i viaggi in lunetta, come testimonia il 41/42 complessivo nei tiri liberi. Los Angeles è però sotto di 5 punti a 2'54" dalla sirena e alla fine, nella rimonta, pesano anche le cifre di Andrew Bynum (15 punti e 11 rimbalzi) e Pau Gasol (12 punti e 11 rimbalzi). Oklahoma City spreca la chance di piazzare il colpo del quasi definitivo ko, nonostante i 31 punti del solito Kevin Durant. Proprio la stella dei Thunder ha in mano l'ultimo pallone, ma fallisce la tripla per conquistare i supplementari. 21 punti a testa per Russell Westbrook e James Harden. Già stasera si torna in campo per gara 4, ancora a Los Angeles.

SCIVOLONE BOSTON: SERIE SUL 2-2 - Equilibrio totale a Est tra Philadelphia e Boston. I 76ers vincono gara 4 per 92-83 e conquistano il punto del 2-2. Sotto di 18 punti all'inizio del terzo periodo, i padroni di casa cambiano marcia e raddrizzano miracolosamente la situazione, concedendo appena 37 punti agli avversari nella ripresa. A siglare l'impresa sono soprattutto Andre Iguodala e Evan Turner con 16 punti a testa. I 24 punti di Paul Pierce e i 15 (con 15 assist) di Rajon Rondo non consentono a Boston di portarsi sul 3-1 e ipotecare la qualificazione alla finale di Conference.

Ai Celtics mancano in particolare i punti di Kevin Garnett (solo 9 con 3/12 al tiro): i biancoverdi proveranno a rifarsi lunedì, quando torneranno tra le mura amiche per gara 5.

LA SITUAZIONE DELLE SEMIFINALI DI CONFERENCE

Ovest
SAN ANTONIO SPURS (1) - LOS ANGELES CLIPPERS (5) 2-0 Prossima partita sabato notte a Los Angeles
OKLAHOMA CITY THUNDER (2) - LOS ANGELES LAKERS (3) 2-1 Prossima partita sabato notte a Los Angeles

Est
MIAMI HEAT (2) - INDIANA PACERS (3) 2-1 Prossima partita domenica notte a Indiana
BOSTON CELTICS (4) - PHILADELPHIA 76ERS (8) 2-2 Prossima partita lunedì notte a Boston

Tutti i siti Sky