30 maggio 2012

Playoff Nba, Parker incanta: agli Spurs anche gara 2

print-icon
ton

Tony Parker porta gli Spurs alla ventesima vittoria consecutiva e a conquistare anche gara due della finale di Western Conference contro gli Oklahoma City Thunder

San Antonio sempre avanti batte Oklahoma 120-111 nella seconda gara della finale di Western Conference e ottiene il ventesimo successo consecutivo. Mattatore dell'incontro il play franco-belga con 34 punti e 8 assist

Tony Parker incanta e San  Antonio non si ferma più. Seconda vittoria su due per i San Antonio Spurs che procedono spediti nella finale di Western Conference. La franchigia texana ha sconfitto gli Oklahoma City Thunder per 120-111.

Sempre avanti i padroni di casa che hanno chiuso a +6 il primo quarto, +5 il secondo e +5 nel terzo. Mattatore dell'incontro per gli Spurs Tony Parker, autore di 34 punti e 8 assist e uno stellare 16/21 al tiro. In evidenza anche Manu Ginobili che ha realizzato 20 punti (6/11), mentre Tim Duncan non vive una serata memorabile (11 punti con  un modesto 2/11). L'imprecisione del veterano non macchia però la prestazione collettiva: gli Spurs chiudono con un eccellente 55,1% al  tiro (43/78) e con il 42,3% (11/26) da 3 punti. Per Oklahoma City diventa impossibile recuperare nonostante le prove sostanziose dei big. Kevin Durant firma 31 punti (10/17), James Harden ne fa 30  (10/13) e Russell Westbrook arriva a 27, ma con un modesto 10/28.

I Thunder inseguono per tutto il secondo tempo, quando migliorano decisamente le percentuali, ma non riescono mai a coronare la rimonta. San Antonio conserva sempre almeno 6 punti di vantaggio e completa la missione: la serie domani si sposta a Oklahoma City per gara 3, i Thunder devono vincere per tenere vive le speranze. Se Parker tirasse fuori dal cilindro un'altra prova mostruosa, San Antonio avrebbe già un piede e mezzo nella finalissima.

Con questo successo San Antonio tocca 20 vittorie consecutive di una primavera incredibile. La formazione  allenata dal coach Gregg Popovich ha vinto le ultime 10 gare di regular season e ha archiviato per 4-0 i primi due turni di playoff contro Utah Jazz e Los Angeles Clippers. La seconda sfida contro Oklahoma City è uno show offensivo orchestrato da Parker. "Questa è stata una di quelle serate in cui va tutto per il verso giusto. Ho trovato subito il ritmo giusto, ho messo i tiri da fuori e sono stato aggressivo", dice Parker riassumendo la 'ricetta' vincente. Nell'altro spogliatoio c’è delusione ma nessuno alza bandiera bianca: "Dobbiamo continuare a giocare come sappiamo", dice Durant.


Tutti i siti Sky