01 giugno 2012

Playoff Nba, Oklahoma riapre i giochi. San Antonio va ko

print-icon
san

Gli Spurs si fermano dopo 20 vittorie consecutive e la finale della Western Conference si riapre. I Thunder si aggiudicano Gara-3 per 102-82 e dimezzano le distanze: 1-2 nella serie

Oklahoma City batte San Antonio, gli Spurs si fermano dopo 20 vittorie consecutive e la finale della Western Conference si riapre. I Thunder si aggiudicano gara 3 della serie per 102-82 e dimezzano le distanze: 1-2, in vista della quarta sfida in programma domani ancora a Oklahoma City. La formazione allenata dal coach Scott Brooks ipoteca il successo con una prova aggressiva: il parziale di 32-17 nel secondo periodo spezza in due la  partita e fa calare il sipario all'inizio della ripresa.

I Thunder arrivano a condurre anche di 27 punti e non hanno  bisogno di spremere le stelle. Kevin Durant chiude con 22 punti,  Russell Westbrook si limita a segnarne 10. C'è spazio per Thabo  Sefolosha, a referto con 19 punti, 6 rimbalzi e 6 recuperi. San  Antonio si inceppa e incassa il primo k.o. dopo un mese e mezzo senza  macchie: gli Spurs regalano 21 palloni agli avversari e alzano  rapidamente bandiera bianca. I 16 punti di Tony Parker e Stephen  Jackson non servono a nulla. Tim Duncan (11 punti con 5/15 al tiro) e  Manu Ginobili (8 punti con 1/5) si concedono una serata di break. Tra  24 ore si torna in campo.

Tutti i siti Sky