11 agosto 2012

Nba, Lakers da paura: arriva anche 'Superman' Howard

print-icon
dwi

Dwight Howard ha già posato con la nuova maglia dei Lakers (Getty Images)

Dopo mesi di trattative, si è conclusa la telenovela: il centro va a Los Angeles, dove invece fa le valigie Bynum. Il contratto per Howard per ora è di una sola stagione: il 30 giugno 2013 sarà free agent

Dwight Howard è già stato presentato dai Los Angeles Lakers. Si è quindi conclusa una telenovela durata mesi: una trattativa che, come un domino, ha fatto scattare molti trasferimenti importanti.

Bynum a Philadelphia. Il centro degli Orlando Magic passa dunque ai Lakers che ricevono anche Chris Duhon e Earl Clark dal team della Florida nell'ambito di una maxi-operazione a cui partecipano anche Denver Nuggets e Philadelphia Sixers.

I Magic otterranno Arron Afflalo, Al Harrington, Nikola Vucevic, Josh McRoberts, Moe Harkless (prima scelta di Philadelphia), tre future prime scelte e due future seconde scelte. Denver riceverà Andre Iguodala da Philadelphia, dove approderanno Andrew Bynum, destinato ad essere rimpiazzato da Howard a Los Angeles, e Jason Richardson.

Howard potrebbe decidere di non prolungare il contratto in scadenza nel 2013. Al termine della prossima stagione, quindi, il centro potrebbe decidere se rinnovare con i Lakers o esplorare il mercato come free agent per scegliere, eventualmente, una nuova destinazione.

Howard: "Conta solo questo". "Sono felice di essere ai Lakers, è l'unica cosa che conta in questo momento - ha spiegato il 27enne centro di Atlanta-. Los Angeles in questi mesi qui mi ha fatto sentire a casa. Da noi ci si aspetta molto e io voglio vincere, dare il 100% e tornare a divertirmi in campo. I Lakers mi hanno preso principalmente per le mie doti difensive, ma mi è sempre piaciuto dominare anche in attacco. Era tempo di voltare pagina sia per me che per Orlando e ora l'abbiamo fatto: non vedo l'ora di cominciare". Dopo l'operazione alla schiena, Howard sta recuperando e l'obiettivo è di tornare al 100% entro la fine dell'anno: "L'infortunio alla schiena era veramente serio - ha aggiunto - Tornerò quando i medici mi daranno l'ok e sentirò di essere al 100%". Ai suoi ex Magic riserva, invece, una frecciatina: "Si è detto che avevo mollato e finto di essere infortunato: mi ha dato molto fastidio, perché non sono uno che molla e stavo male davvero".

Tutti i siti Sky