18 ottobre 2012

Nba, solo 90'' per i saluti tra giocatori. Come farà LeBron?

print-icon
spo

LeBron James dovrà dire addio al suo rituale pre-partita? La Nba imporrà alle squadre solo 90 secondi per i saluti dopo l'ingresso in campo (Foto Getty)

"Un minuto e mezzo, poi si gioca". E' l'ordine che la National Basketball Association vuol dare alle squadre per la stagione al via tra due settimane. I ritardatari puniti: fallo tattico ogni due violazioni. Un problema per i rituali di alcuni campioni

"Avete un minuto e mezzo per  salutarvi. Poi, si gioca". E' questo, più o meno, l'ordine che la Nba si appresta a impartire ai giocatori nel campionato 2012-2013 che  comincia tra 2 settimane. Come riferisce il network Espn, la lega vuole abbreviare il rituale che precede la palla a due: strette di  mano, show improvvisati, abbracci e saluti potranno durare nel  complesso 90 secondi. Il conto alla rovescia comincerà alla fine  delle 'intro', le presentazioni ufficiali delle squadre. Quando il cronometro sarà arrivato a zero, la partirà dovra' iniziare. I ritardatari verranno puniti: due violazioni saranno sanzionate con un fallo tecnico.

Come farà LeBron James? - "Quando mancheranno 30 secondi -spiega il portavoce Nba Tim Frank- ci sarà un segnale sonoro e un'indicazione degli arbitri. Alla fine, le squadre dovranno essere pronte o andranno incontro ad un  warning". Nella patria sportiva del tempo effettivo, la svolta mira a dare un taglio al prologo che, in alcuni casi, in passato ha richiesto anche 5 minuti. La novità rischia di condizionare anche il copione speciale seguito da alcuni giocatori. LeBron James, stella dei Miami Heat campioni in carica, avrà il tempo di cospargersi le mani di  gesso e creare la 'sua' nuvola con il celeberrimo gesto teatrale? "Non cambierò -dice il 'Prescelto-. Riuscirò a farlo, troveremo il modo".

Tutti i siti Sky