09 dicembre 2012

Dramma Nfl: Brent guida ubriaco, muore il compagno Brown

print-icon
jos

Arrestato Josh Brent, dei Dallas: ha causato, ubriaco, l'incidente in cui è morto il compagno di squadra Jerry Brown

Il 24enne dei Dallas Cowboys è stato arrestato per omicidio colposo dopo un incidente: la sua auto è uscita di strada e il compagno di squadra che viaggiava con lui, il 25enne Jerry Brown, ha perso la vita. Ora per lui c'è la prospettiva del carcere

Nuova tragedia nella NFL, lega professionistica del football americano. Il 24enne Josh Brent, 'defensive tackle' dei Dallas Cowboys, è stato arrestato per guida in stato di ubriachezza e omicidio colposo. La polizia di Irving, sobborgo di Dallas, ha infatti reso noto che il giocatore dei Cowboys procedeva a bordo di un'auto a velocità elevata, a bordo di un'auto, alle 2.21 ora locale della mattinata di ieri, e che ad un certo punto la vettura ha sbandato, ha fatto una giravolta su se stessa e poi è uscita di strada.

E' stato poi rilevato che a causare l'incidente è stato l'elevato tasso alcolico del guidatore, appunto Brent, mentre il compagno di squadra che viaggiava accanto a lui, il 25enne Jerry Brown, è stato tirato fuori dalle lamiere ma dichiarato "clinicamente morto" all'arrivo in un ospedale della zona.

Brent è stato titolare per 5 volte su 12 partite giocate dai Cowboys, mentre Brown in questa stagione non era ancora stato utilizzato. E' la seconda volta che il giocatore dei Cowboys viene denunciato per guida in stato di ebbrezza (la prima nel 2009) e ora per lui c'è la prospettiva del carcere. Dallas deve giocare in serata a Cincinnati e per ora non ci sono cambiamenti al riguardo.

Tutti i siti Sky