14 dicembre 2012

Nba: dominano i New York Knicks, quarto ko per i Lakers

print-icon
nba

Ancora una sconfitta per i Los Angeles Lakers di Mike D'Antoni (Foto Getty)

Ancora una sconfitta per i Lakers, che sono stati battuti 116-107. Per l'ex di lusso della serata, Mike D'Antoni, da poche settimane sulla panchina di Los Angeles, si tratta della quarta sconfitta consecutiva e del peggior inizio stagione da 10 anni

Ancora un ko per i Lakers, sconfitti 116-107 dai New York Knicks. Per l'ex di lusso della serata, Mike D'Antoni, da poche settimane sulla panchina di Los Angeles, si tratta della quarta sconfitta consecutiva e del peggior inizio stagione da 10 anni. Mattatore della partita il 'solito' Carmelo Anthony, autore di 30 punti, prima di uscire per un infortunio. In spolvero anche Felton (19 punti per lui), Smith e Chandler (18). Fra i Lakers, ancora privi di Pau Gasol e Steve Nash, non bastano Kobe Bryant (31 punti) e Dwight Howard (20). Match sempre a senso unico, con i Knicks in vantaggio già di 14 punti alla fine del primo quarto e di 19 all'intervallo.

A parziale consolazione per Los Angeles, le statistiche ricordano che il team nel biennio 2002-2003 iniziarono la stagione con nove vittorie e ben 15 sconfitte prima di laurearsi campioni a fine stagione. Dall'altra parte, i Knicks continuano a marciare forte: erano 20 anni (stagione 1992-1993) che non registravano una partenza così veemente (9 vittorie.
Nelle altre due partite del giovedi notte, da registrare la vittoria di Portland su San Antonio (98-90), con un Damian Lillard che vince la sua sfida personale con Tony Parker: per lui 29 punti e 6 assist. Più facile il match di Atlanta che si sbarazza facilmente di Charlotte (113-90).

Questi i risultati della notte:

New York Knicks - LA Lakers    116 - 107
Portland - San Antonio              98 - 90
Atlanta - Charlotte                  113 - 90

Tutti i siti Sky