20 dicembre 2012

Nba, ai Knicks il derby di New York. SuperClippers a LA

print-icon
cli

Eric Bledsoe (a sinistra) in azione contro Brian Roberts dei New Orleans Hornets

Sono stati sufficienti ai Knicks i 31 punti di Carmelo Anthony per battere 100-86 i Brooklyn Nets e proseguire così la  corsa in testa alla East Conference. Senza Bargnani, Toronto conquista la quarta vittoria consecutiva (97-91 contro i Pistons)

Il filotto di undici vittorie dei Clippers, con il record di 5000 assist di Chris Paul, e il successo dei Knicks nel derby di New York sono i fatti principali della giornata del campionato Nba.

A Los Angeles i Clippers inanellano la loro 19/a vittoria, battendo 93-77 i New Orleans Hornets e pareggiando il record di franchigia (risalente ai Braves del 1974-75) con 11 vittorie consecutive. E lo fanno contro la squadra che il 26 novembre scorso li ha costretti alla loro ultima sconfitta. Nella serata Chris Paul raggiunge i 5000 assist in carriera (su 510 gare giocate) e per festeggiare ha pure messo dentro la schiacciata del +15 nel terzo quarto. Per i Clippers 18 punti di Griffin,  17 di Crawford, seguiti dai 12 di Jordan, gli 11 di Barnes e i 10 di Paul. Agli Hornets non sono bastati i 22 punti e i nove assist di Lopez.

Sono stati sufficienti ai Knicks i 31 punti di Carmelo Anthony, tornato dopo due gare fuori per problemi a una caviglia, per battere 100-86 i Brooklyn Nets e proseguire così la loro corsa in testa alla East Conference. Boston supera il brutto momento battendo Cleveland 103-91: devastante Paul Pierce, autore di 40 punti, con 13 su 16 al tiro.

All'Ovest sembra inarrestabile la marcia di Oklahoma City, alla sua 21/a vittoria: 100-92 contro Atlanta con 41 punti e 13 rimbalzi del solito Kevin Durant. E il solito Harden, ex Oklahoma, regala il successo ai Rockets (125-103 contro i 76ers). Senza Bargnani, Toronto conquista la quarta vittoria consecutiva (97-91 contro i Pistons) grazie al grande momento di Alan Anderson (16 punti) e soprattutto di DeRozan (23), da sottolineare anche in 17 assist di Calderon, che ha messo anche la tripla decisiva a 2 minuti dalla fine. Per Detroit non sono bastano i 35 punti d Monroe.

I risultati notturni Nba: Memphis-Milwaukee 90-80; LA Clippers-New Orleans 93-77; Boston-Cleveland 103-91; Atlanta-Oklahoma City 92-100; Sacramento-Golden State 131-127; Phoenix-Charlotte 121-104; Houston-Philadelphia 125-103; New York Knicks-Brooklyn Nets 100-86; Orlando-Washington 90-83; Toronto-Detroit 97-91; Indiana- Utah 104-84.

Tutti i siti Sky